Coronavirus, Pasqua, "Non rinuncio alle tradizioni" - QdS

Coronavirus, Pasqua, “Non rinuncio alle tradizioni”

redazione web

Coronavirus, Pasqua, “Non rinuncio alle tradizioni”

lunedì 23 Marzo 2020 - 00:04
Coronavirus, Pasqua, “Non rinuncio alle tradizioni”

Messaggio video su Facebook della ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova che punta sui prodotti italiani: "Orgoglio quando facciamo la spesa, la filiera alimentare resta aperta". E lancia l'hashtag #iononrinuncioalletradizioni.

“Io non rinuncio alle tradizioni. Anche a tavola”.

Con un videomessaggio su Facebook la ministro delle Politiche agricole, Teresa Bellanova, ringrazia tutte le lavoratrici e i lavoratori della filiera agroalimentare italiana e fa un appello alla grande distribuzione: “Assicurare nei negozi i prodotti della tradizione pasquale”.

Teresa Bellanova chiede ai cittadini di fare la spesa seguendo le regole di sicurezza, comprare italiano, non rinunciare alle tradizioni.

Non rinunciamo alle nostre tradizioni, anche a tavola

Tra poche settimane sarà Pasqua, e anche in questi giorni di emergenza, non dobbiamo rinunciare alle nostre tradizioni. Chiedo alla grande distribuzione di proporre ai consumatori ancora più prodotti della tradizione pasquale. E un invito per tutti: acquistiamo il nostro Made in Italy.#IoNonRinuncioAlleTradizioni

Publiée par Teresa Bellanova sur Dimanche 22 mars 2020

“Tra poche settimane sarà Pasqua”, ricorda infatti Bellanova che lancia un messaggio forte: “Io non rinuncio alla tradizione. Anche a tavola”.

E lancia l’hashtag #iononrinuncioalletradizioni.

“Oggi più che mai – conclude la ministro Bellanova – facciamo sentire l’orgoglio di essere uniti, anche quando facciamo la spesa. Noi siamo L’Italia. L’Italia fa bene. E non rinuncia alle tradizioni”.

La filiera alimentare resta aperta e in funzione

“Tutte le attività direttamente o indirettamente necessarie e legate al regolare funzionamento della filiera alimentare, restano aperte” ha aggiunto a proposito delle nuove disposizioni della presidenza del Consiglio.

“Ricevo da stamattina – aggiunge – decine e decine di telefonate di imprenditori. Deve essere chiaro: la filiera alimentare non chiude. Tutte le attività necessarie legate al regolare funzionamento della filiera restano aperte”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684