Coronavirus, positivo anche un candidato al ballottaggio - QdS

Coronavirus, positivo anche un candidato al ballottaggio

redazione web

Coronavirus, positivo anche un candidato al ballottaggio

mercoledì 07 Ottobre 2020 - 00:03
Coronavirus, positivo anche un candidato al ballottaggio

Si tratta di Pippo Gulino, di Augusta, che ha dato la notizia attraverso Fb. Nel bollettino di ieri 198 nuovi contagi. Nella zona rossa di Villafrati salgono a 85 i positivi, messaggio del Sindaco. Chiuso l'Iacp di Palermo per un funzionario contagiato

C’è anche Pippo Gulino, candidato a sindaco della città di Augusta, nel Siracusano, approdato al ballottaggio insieme a Giuseppe Di Mare, tra i siciliani positivi al coronavirus.

A renderlo noto è stato lo stesso Gulino tramite la sua pagina Facebook, in un post dal titolo “Attenzione, leggete tutti”.

“Non preoccupatevi per me”

“Nella serata di domenica – ha scritto – non mi sono sentito in perfetta forma e ho deciso di effettuare un Test per il covid-19. Sono risultato positivo. Invito chi sia venuto a stretto contatto con me, nonostante l’uso della mascherina, in questi giorni così concitati, di usare la massima cautela e consultare il proprio medico. Non preoccupatevi per me, sto bene e mi rimetterò presto, per la mia famiglia, per tutti voi, per la nostra città. Abbiamo un obiettivo da raggiungere e lo faremo insieme”.

In isolamento Gulino e i suoi più stretti collaboratori che si sono già sottoposti al tampone.

198 nuovi positivi in Sicilia, 107 guariti

Intanto sono saliti a 198, secondo il bollettino di ieri sera, i nuovi positivi registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore.

Diventano così 3.448 gli attuali positivi e passano a 368 i ricoverati in ospedale. Di questi 28 si trovano in terapia intensiva, 3.052 sono i pazienti in regime di isolamento domiciliare.

I tamponi eseguiti sono stati, però, solo 6754.

Si registra un morto positivo al covid-19 che porta il totale a 322. I guariti nelle ultime ore sono 107.

A Palermo il numero più alto di contagiati

Nella provincia di Palermo il numero più alto di contagiati con 72 nuovi casi seguita dai 51 di Catania, dai 28 casi di Trapani. 15 i nuovi positivi a Caltanissetta, 12 ad Agrigento (2 dei quali sono migranti), 8 a Ragusa, 7 a Siracusa, 5 a Messina.

Un operatore socio sanitario dell’ospedale Civico di Partinico, nel Palermitano, è risultato positivo al covid-19 e dovrà sottoporsi a un secondo tampone. Il dipendente si trova in quarantena.

L’Asp di Palermo ha eseguito i tamponi a quanti sono stati a contatto con l’operatore e al momento tutti sono risultati negativi.

Nel corso della prima emergenza sanitaria, la scorsa primavera, lla struttura era stata trasformata in Covid-hospital e qualcuno ne chiede il ripristino, mentre i sindaci vogliono che resti aperto il pronto soccorso e siano mantenuti disponibili tutti i 90 posti letto.

Un positivo allo Iacp, chiuso l’Istituto

Un funzionario amministrativo dell’Istituto autonomo case popolari di Palermo (Iacp) è risultato positivo e si trova ricoverato nel Policlinico.

Il commissario dell’ente, Ferruccio Farruggia, ha disposto la chiusura della sede fino a sabato prossimo e a tutti i dipendenti verranno eseguiti i tamponi da parte dell’Asp, mentre nei prossimi giorni è prevista la sanificazione dell’intero stabile.

“Valuteremo quando riaprire – afferma Farruggia – anche alla luce dei risultati dei tamponi. Al momento certamente fino a sabato l’Istituto resta chiuso”.

Villafrati, salgono a 85 i positivi

Sono saliti intanto a 85 i positivi a Villafrati e 17 nelle frazioni paesi dell’hinterland.

Sono i dati comunicati dall’Asp di Palermo ieri sera.

A Villafrati il presidente Musumeci ha istituito di nuovo per la seconda volta la zona rossa.

Il messaggio del sindaco contagiato

Il sindaco Franco Agnello, che si trova ricoverato nell’ospedale Civico perché contagiato, ha affidato a un video messaggio un appello ai suoi concittadini.

“Sto meglio – ha detto – e per il secondo giorno il mio respiro è più autonomo. Qualche colpo di tosse non mi lascia ancora. Invito tutti i cittadini a rispettare le norme di questa zona rossa ibrida istituita dal governo regionale. Non sappiamo se questo provvedimento di una settimana verrà prorogato o ci sarà una maggiore restrizione. Tutto dipende da noi e da quanto rispettiamo le norme previste. I positivi sono tanti, ma il numero potrebbe aumentare. Sono convinto che ne usciremo quanto prima, più forti di prima e riponiamo fiducia nelle istituzioni”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684