Covid e chiusura scuole, "Priorità vaccinare 12-17enni a rischio" - QdS

Covid e chiusura scuole, “Priorità vaccinare 12-17enni a rischio”

web-iz

Covid e chiusura scuole, “Priorità vaccinare 12-17enni a rischio”

web-iz |
venerdì 29 Ottobre 2021 - 13:03

Tutte le direttive dell'Oms ai governi e alle istituzioni per arginare la diffusione del Covid-19.

Covid e chiusura delle scuole, da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità arriva un invito a dare la priorità, oltre agli “insegnanti”, a “vaccinare i ragazzi di 12-17 anni che hanno patologie di base o che sono in contatto con adulti immunocompromessi”. “L’Oms raccomanda l’uso del vaccino Pfizer/BioNTech per i 12-17enni. Per i bambini sotto i 12 anni, fornirà ulteriori indicazioni sull’uso dei vaccini man mano che emergeranno nuove evidenze dagli studi sui vaccini”.

Le direttive dell’Oms

“Per ridurre l’impatto di Covid-19 nei prossimi mesi – avverte Hans Kluge, direttore regionale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l’Europa -, è fondamentale che le decisioni dei governi e delle istituzioni si basino su dati e prove, con la consapevolezza che la situazione epidemiologica può cambiare e che il nostro comportamento deve cambiare con essa. La scienza deve avere la meglio sulla politica, e gli interessi a lungo termine dei bambini devono rimanere una priorità, soprattutto ora che un certo numero di Paesi sta assistendo a un picco di contagi. Abbiamo strumenti più efficienti per affrontare questo picco rispetto alla chiusura delle scuole“.

Mentre i contagi sono in risalita nell’area, l’agenzia Onu per la salute chiede che le scuole restino aperte con adeguate misure di prevenzione. Interrompere le lezioni in presenza deve essere vista come l’ultima spiaggia, è il messaggio. “Gli insegnanti sono veri eroi nelle nostre comunità”, conclude l’Oms Europa in una nota. (Adnkronos)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684