Covid a scuola, dai tamponi alla Dad, tutte le nuove regole anticontagio - QdS

Covid a scuola, dai tamponi alla Dad, tutte le nuove regole anticontagio

web-iz

Covid a scuola, dai tamponi alla Dad, tutte le nuove regole anticontagio

web-iz |
lunedì 01 Novembre 2021 - 10:41

Quarantena obbligatoria per docenti e studenti non vaccinati, anche con un solo positivo in classe. Ecco le nuove regole anti-Covid a scuola.

Cambiano le regole anti-Covid a scuola. Dalla quarantena ai tamponi, tutte le nuove norme contenute nel documente dell’Istituto superiore di sanità, Regioni, ministero della Salute e ministero dell’Istruzione.

L’ok definitivo arriverà nelle prossime ore dopo lo stop del Garante della privacy al testo precedente.

Quarantena e tamponi

Già a partire dalla scuola elementare, la quarantena scatterà quando nella classe ci saranno almeno 3 alunni positivi, viceversa gli studenti – a eccezione dei contagiati – potranno continuare a rimanere in classe.

Oltre ai regolari tamponi in caso di quarantena, arrivano altri due test obbligatori: il “T0” e il “T5”, che possono essere rapidi, molecolari o salivari con analisi molecolare.
Il “T0” è il tampone che dev’essere eseguito da tutti gli alunni e docenti che fossero entrati in contatto diretto con uno studente positivo e che consente il rientro in classe in caso di risultato negativo. Il “T5” è il test successivo a cui dovranno sottoporsi dopo altri 5 giorni.

Quarantena obbligatoria per non vaccinati (docenti e alunni)

I docenti non vaccinati, anche in caso di negatività al tampone “T0”, dovranno rimanere in quarantena per 10 giorni e potranno rientrare soltanto a seguito di nuovo test negativo.

Quando in classe ci sono almeno due casi positivi, dalla seconda media in poi (dunque tra i vaccinabili), le regole dei docenti non vaccinati si applicano anche agli studenti non sottoposti alla vaccinazione. I non vaccinati dovranno dunque rimanere in quarantena 10 giorni anche se negativi al tampone “T0”.

Dad

I contagiati o tutti coloro che saranno in quarantena potranno seguire le lezioni a distanza. Quando i casi positivi accertati in classe saranno almeno tre, l’intera aula andrà in quarantena e seguirà il programma scolastico in Dad.

Per i vaccinati l’isolamento durerà 7 giorni, per i non vaccinati ne serviranno 10.

Scuola dell’infanzia

Maggior rigore nella scuola dell’infanzia, dove i bimbi non hanno l’obbligo di indossare la mascherina in classe. All’asilo basterà un solo caso positivo in aula per far scattare la quarantena di 10 giorni (oltre ai tamponi “T0” e “T5”).

Il ruolo del dirigente e dell’Asl

Il dirigente scolastico, nell’eventualità di un caso Covid, “in via eccezionale e urgente” ha la facoltà di sospendere temporaneamente le attività didattiche e avviare le misure del protocollo. In un secondo momento interverrà la Asl di competenza con il tracciamento dei contatti e la somministrazione dei test.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684