Covid, vaccino agli amici, sospeso dirigente dell'Asp - QdS

Covid, vaccino agli amici, sospeso dirigente dell’Asp

redazione web

Covid, vaccino agli amici, sospeso dirigente dell’Asp

giovedì 14 Gennaio 2021 - 09:03
Covid, vaccino agli amici, sospeso dirigente dell’Asp

E' accaduto a Cosenza, in Calabria. Le indagini hanno appurato che il medico, accusato di peculato, utilizzava inoltre l'auto di servizio per andare da Ikea o a pranzi e cene fuori dalla regione

Somministrava indebitamente il vaccino anti-covid ai propri amici.

I Carabinieri del Gruppo Tutela Salute di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare di sospensione per un anno nei confronti di un dirigente medico dell’Asp di Cosenza emessa dal Gip di Paola, in Calabria, nell’ambito di un’indagine per peculato svolta sotto la direzione dell’Ufficio Inquirente dal Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cosenza.

Si tratta del direttore sanitario dello Spoke Ospedaliero di Cetraro-Paola e di altri uffici sanitari della provincia di Cosenza, ritenuto responsabile dei reati di peculato, truffa, falso in atti pubblici e turbata libertà nella scelta del contraente.

Le indagini, protrattesi per dieci mesi e con intercettazioni telefoniche e ambientali e pedinamenti, hanno consentito di stabilire che il dirigente medico usava l’automobile del presidio ospedaliero da lui diretto per accompagnare amici e parenti in aeroporto, recarsi a fare acquisti nel centro commerciale Ikea di Salerno, portare a pranzi e cene, anche fuori regione, i propri familiari e altri soggetti a lui legati da vincoli personali.

E’ stata inoltre documentata l’effettuazione indebita, sin dal giugno del 2020, di tamponi molecolari per la ricerca del covid a beneficio di numerosi soggetti a lui vicini, e, come detto anche l’indebita effettuazione di vaccini Pfizer-Biontech.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684