Democrazia partecipata a Barrafranca proposte da presentare entro fine mese - QdS

Democrazia partecipata a Barrafranca proposte da presentare entro fine mese

Nicola Digiugno

Democrazia partecipata a Barrafranca proposte da presentare entro fine mese

sabato 13 Luglio 2019 - 00:00
Democrazia partecipata a Barrafranca proposte da presentare entro fine mese

Gli ambiti d’intervento riguardano: verde pubblico, attività socio-culturali, politiche sociali e scuola. Tutti i cittadini possono avanzare una proposta per destinare le risorse a disposizione

BARRAFRANCA (EN) – La Giunta comunale ha deliberato la destinazione di 4 mila euro, “tenuto conto delle difficili condizioni economiche in cui versa questo Ente, per le finalità del Bilancio partecipato” e ha dato mandato al capo del I settore di mettere in atto tutti gli adempimenti necessari per diffondere l’avviso ai cittadini per la presentazione, entro il 30 luglio 2019, dei progetti che dovranno essere attinenti alle aree tematiche di cui al Regolamento approvato dal Consiglio comunale nella seduta del 24 giugno scorso.

Di certo non si tratta di grandi cifre, ma tutti i cittadini residenti a Barrafranca “possono avanzare proposte per la realizzazione di progetti d’intervento e servizi d’interesse comune, quale forma di democrazia partecipata”.

I temi sono i seguenti: spazi e aree verdi, realizzazione d’interventi specifici e di arredo urbano; attività socioculturali, organizzazione di mostre, dibattiti, manifestazioni, spettacoli teatrali, musicali e cinematografici, folcloristiche, visite guidate, iniziative per offrire alla cittadinanza forme agevolate di partecipazione allo sport e alle attività ricreative; politiche sociali, iniziative a carattere sociale a favore di anziani, volte a migliorare i servizi ai diversamente abili, centri di aggregazione giovanile; misure volte a contrastare la dispersione scolastica.

Le proposte dovranno essere consegnate all’ufficio Protocollo oppure mediante posta elettronica all’indirizzo comune.barrafranca@pec.aruba.it. Dopo il 30 luglio, dunque, se ne saprà di più sul numero e sulla qualità delle proposte riguardanti il centro barrese, che conta circa 13 mila abitanti. Le famiglie interessate sono oltre 5 mila.

Predisposto anche un modello di proposta, scaricabile dal sito internet comunale. Il documento va indirizzato al sindaco del Comune di Barrafranca, con oggetto “Democrazia partecipata”. I dati anagrafici possono riguardare una persona fisica, che dovrà indicare nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, città di residenza, e-mail e recapito telefonico, o una società o un’associazione, il cui rappresentante legale dovrà specificare l’ubicazione della sede legale e quella di un’eventuale sede operativa, partita Iva o codice fiscale e un numero di telefono. Occorre allegare la proposta integrale e un documento d’identità.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684