Durigon (Lega): “Necessario shock fiscale” - QdS

Durigon (Lega): “Necessario shock fiscale”

redazione

Durigon (Lega): “Necessario shock fiscale”

mercoledì 12 Giugno 2019 - 00:00
Durigon (Lega): “Necessario shock fiscale”

“Noi abbiamo idee chiare su tutto quello che vogliamo proporre da qui in avanti"

ROMA – “Noi abbiamo idee chiare su tutto quello che vogliamo proporre da qui in avanti. Quello che è stato fatto ha già dato risposte a molti cittadini: quota 100, reddito di cittadinanza, taglio dell’Inail, flat tax su partite iva. Ora c’è necessità di uno shock finanziario, la flat tax. I ceti medi bassi hanno bisogno di pagare meno tasse e avere più peso economico”.

Lo ha detto il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon (Lega) ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Credo – ha aggiunto – che sia l’intento dei due vicepremier e quindi proseguiamo su questa strada. Non penso che l’Ue possa esprimersi negativamente sulla flat tax, che genererà più economia interna e più investimenti. Il lavoro è collegato ai futuri investimenti. C’è lo sblocca cantieri, ma abbiamo bisogno di fare andare avanti anche le cento grandi opere che sono ferme. Per quanto riguarda il cuneo fiscale, stiamo ragionando su come operare nell’ambito del salario minimo. è necessario trovare un giusto connubio tra salario minimo e taglio del cuneo fiscale. Non ci saranno lacrime e sangue per i cittadini, anzi sono convinto che riusciremo a mettere a disposizione dei cittadini quelle somme che servono per rigenerare l’economia e dare un po’ di respiro a tutti quanti”.

Quanto alle osservazioni giunte da Confindustria, Durigon ha spiegato: “Fa parte del gioco. Se fossero stati un po’ più attenti negli anni passati, quando c’è stato un tacito assenso, avrebbero potuto indirizzare i governi su politiche più efficienti in campo economico”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684