Elezioni, Bobo Craxi: "In Sicilia variabile paramafiosa di Regionali" - QdS

Elezioni, Bobo Craxi attacca: “In Sicilia variabile paramafiosa delle Regionali”

web-sr

Elezioni, Bobo Craxi attacca: “In Sicilia variabile paramafiosa delle Regionali”

web-sr |
lunedì 26 Settembre 2022 - 17:10

Bobo Craxi, esponente socialista, attacca: "Sapevo che sarebbe stato difficile rovesciare il consenso tra Destra e Sinistra".

“Mi ero reso disponibile quest’estate per un eventuale candidatura di servizio e di ‘combattimento’ per il centrosinistra” ma “poi in Sicilia si è inserita la variabile populista, clientelare e paramafiosa delle elezioni Regionali“.

Lo scrive su Facebook, Bobo Craxi, esponente socialista, candidato alla Camera nel collegio di Palermo Resuttana-San Lorenzo, finito in terza posizione alle spalle di Carolina Varchi del Centrodestra e Salvatore Penna del Movimento 5 stelle.

“In una campagna elettorale molto rapida e sostanzialmente mediatica ho cercato di rendermi utile nel secondo collegio palermitano, costituito soprattutto da grandi quartieri periferici e grandi Comuni limitrofi“, prosegue su Facebook.

“Difficile ridurre il consenso tra Destra e Sinistra”

E ancora: “Conoscevo di partenza il divario di consenso fra la Destra e la Sinistra, rovesciarlo in così poco tempo era onestamente più che difficile”.

“Le onde della storia non si fermano con la sola buona volontà – prosegue -, si poteva ridurne la portata con un altro sistema di alleanze ma la sostanza è politica, il tema è oramai posto”.

“Gli italiani di Destra e i populisti non amano più l’Europa e sono pronti a ritornare subalterni alle tre grandi potenze mondiali: prepariamoci”, aggiunge ulteriormente Craxi.

“Grazie a chi mi ha votato”

“Ho condotto una campagna elettorale, onesta e non solo intellettualmente, ci tengo a sottolinearlo, battendomi su temi e problemi, adottando un principio di realtà ovvero ritenendo che non fosse possibile fermare il vento con le mani”.

“Lasciando dopo un mese Palermo – conclude Bobo Craxi – mi corre l’obbligo di ringraziamenti per chi mi ha sostenuto nelle urne, innanzitutto gli oltre 28mila elettori che mi hanno votato”.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001