Elezioni in Sicilia, ai ballottaggi Movimento 5 Stelle e civici vincenti - QdS

Elezioni in Sicilia, ai ballottaggi Movimento 5 Stelle e civici vincenti

Vincenza Grimaudo

Elezioni in Sicilia, ai ballottaggi Movimento 5 Stelle e civici vincenti

martedì 14 Maggio 2019 - 00:05
Elezioni in Sicilia, ai ballottaggi Movimento 5 Stelle e civici vincenti

Il dato più evidente ancora una volta l’astensionismo: più di un elettore su due a casa. A Castelvetrano stravince Alfano, a Mazara del Vallo si impone il sindaco Quinci

TRAPANI – A Castelvetrano vince la “nuova politica” del M5s, quella che non è mai entrata in passato nel palazzo di città; a Mazara del Vallo la spunta un progetto civico appoggiato da liste di centrosinistra. Questo l’esito dei due ballottaggi di questo turno di amministrative in città dove sicuramente risalta ancora una volta agli occhi la scarsa affluenza alle urne. Meno di un cittadino su due è andato a votare: a Castelvetrano, che torna da due anni di commissariamento per infiltrazioni mafiose, si sono recati alle urne il 47,01 per cento degli aventi diritto, nella cittadina mazarese per 10 anni governata dall’ex parlamentare Nicola Cristaldi del centrodestra l’affluenza si è fermata al 48,78 per cento.

In quest’ultima città ha vinto Salvatore Quinci, supportato solo da liste civiche: a lui sono andati il 52,41 per cento delle preferenze, si è invece fermato al 47,59 per cento Giorgio Randazzo. Il neo primo cittadino portava con sè diversi esponenti della passata consiliatura a sostegno di Cristaldi, motivo per cui non ha mai parlato di totale discontinuità ma semmai anche in parte di continuità. Il sindaco ha già tracciato quelli che saranno i suoi primi passi: “Ora è arrivato il momento della responsabilità e dell’impegno – ha evidenziato -. Ci attende un lungo lavoro di ricostruzione per questa nostra città. Obiettivo per come si è sviluppato il nostro progetto è quello di chiamare tutti a partecipare, con gli strumenti adeguati amministrativi e politici. Il consiglio comunale dovrà ritornare ad essere centrale come non lo è stato nei 5 anni passati, come la mediazione con i cittadini e il supporto all’intera azione amministrativa. Tutto quello di buono fatto sarà anche implementato, come la nuova gestione del ciclo dei rifiuti e la valorizzazione delle spiagge. Ora dovremo dimostrare di essere capaci di mettere in campo i progetti che abbiamo promesso”.

A Castelvetrano si sono imposti i grillini, che hanno un pò rappresentato la rottura con la politica del passato che ha fatto emergere negli ultimi anni tantissimi scandali, in ultimo il presunto connubio tra politica, mafia e massoneria.

“Tutti i programmi e i progetti li faremo – ha tenuto a precisare il sindaco pentastellato Enzo Alfano che ha surclassato il suo antagonista Calogero Martire per effetto del 64,47 per cento di preferenze ottenute -, la quasi totalità è a costo zero. Siamo andati in mezzo alla gente, nei loro occhi abbiamo visto la grande voglia di cambiare. Noi non siamo mai stati presenti politicamente a Castelvetrano, è la prima volta e sin dal primo turno avevamo ottenuto tanti voti nonostante fossero ben 6 i candidati sindaco. Il Comune è fallito, chi ci ha preceduto ha fallito. Si sono arrabbiati quando abbiamo rivendicato la nostra freschezza e denunciato che dall’altra parte c’era la vecchia politica, la stessa che ha portato in default il nostro municipio. Cancelleremo il termine favori, non ne facciamo. Chi vi fa un favore nega un diritto”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684