Eni, rinnovabili ed economia circolare - QdS

Eni, rinnovabili ed economia circolare

redazione

Eni, rinnovabili ed economia circolare

sabato 30 Aprile 2022 - 08:30

Eni, consapevole dell’emergenza climatica in atto, vuole essere parte attiva di un percorso virtuoso del settore energetico

Gli obiettivi Eni consistono in un totale cambiamento di paradigma per l’energia, non più prodotto per mezzo di combustibili fossili ma attraverso fonti pulite. Eni, consapevole dell’emergenza climatica in atto, vuole essere parte attiva di un percorso virtuoso del settore energetico e dare un contributo alla neutralità carbonica entro il 2050, al fine di limitare l’aumento della temperatura media globale entro la soglia di 1,5°C rispetto ai livelli pre industriali.

L’intero settore energetico ha di fronte a sé una doppia sfida: garantire a tutti l’accesso a un’energia efficiente, sicura e sostenibile, riducendo al tempo stesso le emissioni climalteranti.

In questa direzione, Eni punta a sviluppare in modo massiccio nei prossimi anni le fonti rinnovabili, la cui fornitura di energia – dichiara l’azienda – arriverà a 4GW entro il 2024, a 15GW entro il 2030 e a 60GW entro il 2050.

L’azienda, inoltre, sta investendo e investierà sempre più nell’uso di biogas e nel riciclo di scarti e prodotti finali. Inoltre, verrà raddoppiata la capacità produttiva delle bio-raffinerie, così come verrà “incrementato l’uso di idrogeno blu e verde per alimentare le bio-raffinerie Eni e altre attività industriali altamente energivore”.

La strategia di decarbonizzazione di Eni, ancora, prevede una progressiva riduzione della produzione di idrocarburi nel medio termine e un ruolo sempre più rilevante del gas, con l’obiettivo di traguardare una quota pari al 60% al 2030 e a più del 90% al 2050 nel mix produttivo.

Aurora Sciacca
3a LG Liceo
Lombardo Radice di Catania

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684