Enna, elevare standard prestazioni Radiologia - QdS

Enna, elevare standard prestazioni Radiologia

redazione

Enna, elevare standard prestazioni Radiologia

giovedì 20 Agosto 2020 - 00:00

Questo l’obiettivo del neo direttore dell’Uoc di Radiologia dell’Umberto I, Enrico Maria Di Maggio. In programma investimenti in risorse umane e nel potenziamento tecnologico del reparto

ENNA – Novità importanti per la sanità provinciale, che si rinnova con nuove professionalità al servizio degli utenti. Enrico Maria Di Maggio è il nuovo direttore dell’Unità operativa complessa di Radiologia dell’Ospedale Umberto I.

“Riprendiamo il cammino – ha commentato il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale, Francesco Iudica – interrotto nei mesi scorsi. La pandemia ci ha piegati, ma non vinti. Hanno vinto il coraggio, la determinazione, la generosità, la competenza professionale, l’umanità dei nostri operatori sanitari che hanno dimostrato di essere un presidio di sanità affidabile, sicuro, credibile, che merita di essere rafforzato e messo in condizione di vincere la sfida del futuro e dare risposte convincenti alla domanda di salute del territorio. E c’è un solo modo, oltre al potenziamento tecnologico, di farlo: attrarre professionalità che da fuori possano far crescere il livello di competenze nella nostra sanità e valorizzare quelle già presenti”.

“Di Maggio – ha aggiunto Iudica – è un ennese che ha messo alla prova e affinato in altri territori la propria professionalità. Il fatto che egli abbia voluto accettare la sfida di un ritorno, mettendosi in discussione e affrontando una prova per amore della propria città, risultando con ampio margine il migliore dei candidati, giudicato così da una commissione composta per tre quarti da primari di regioni del Nord, è la dimostrazione che non è esagerato affermare che la sua nomina è la prima gemma di una nuova primavera per la sanità ennese, anticipatrici di molti alti frutti che presto verranno a maturare”.

“È con grande senso di responsabilità – ha detto Di Maggio – che inizio questo nuovo e stimolante percorso professionale grazie a cui, dopo numerosi anni ed esperienze, potrò mettere a disposizione della mia città natale e della struttura ospedaliera che mi ospiterà le mie conoscenze e competenze. Sarà mia cura svolgere questo ruolo in perfetta sintonia con linee strategiche individuate dal direttore generale Francesco Iudica e dalla Direzione sanitaria aziendale, nella persona di Emanuele Cassarà, incentivando la creazione di Gruppi di lavoro multidisciplinari al fine di realizzare ogni auspicabile sinergia tra le competenze presenti e favorire lo sviluppo strategico e integrato di alcuni settori clinico-scientifici dell’Azienda e ovviamente il benessere complessivo del territorio”.

Si dedicherà particolare attenzione ad alcune tecniche di radiologia interventistica, quali biopsie diagnostiche mininvasive di organi e lesioni sospette, drenaggi di raccolte, alcolizzazioni e trattamenti ablativi di neoplasie, accessi vascolari venosi a breve e lungo termine, nefrostomie e stent ureterali, trattamento del dolore cronico. E si punterà sulla creazione di “Picc team”(PeripherallyInserted central catheters) costituiti da équipe composte da medici e infermieri, questi ultimi appositamente formati attraverso un percorso specifico e validato, affinché anche la professione infermieristica possa estendere la propria competenza, rivalutando il proprio impiego da generico a specializzato.

“Le varie proposte operative da me auspicate – ha concluso Di Maggio – richiederanno importanti investimenti non soltanto in risorse umane adeguatamente e tecnicamente competenti ma in nuove apparecchiature tecnologicamente avanzate, necessarie al fine di adeguare l’offerta dell’Azienda sanitaria ai più elevati standard qualitativi, in termini di performance e di assistenza del paziente, a livello regionale e nazionale”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684