Enna, filtri e cartine "illeciti" e la concorrenza andava... in fumo - QdS

Enna, filtri e cartine “illeciti” e la concorrenza andava… in fumo

redazione

Enna, filtri e cartine “illeciti” e la concorrenza andava… in fumo

mercoledì 18 Novembre 2020 - 00:00
Enna, filtri e cartine “illeciti” e la concorrenza andava… in fumo

Operazione della Guardia di Finanza che ha sequestrato complessivamente 5,5 milioni di prodotti. I legali rappresentanti di tre imprese del territorio sono stati denunciati per contrabbando

ENNA – I finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza, nel corso di un’operazione conclusasi nei giorni scorsi, hanno sottoposto a sequestro presso alcuni esercizi commerciali della provincia circa 5,5 milioni di filtri e cartine per tabacco, illecitamente destinati alla vendita al pubblico.

Nel corso delle attività, i militari del Gruppo di Enna hanno accertato, infatti, che i suddetti prodotti accessori ai tabacchi da fumo, comunemente utilizzati per confezionare in proprio le sigarette, venivano venduti senza la prevista autorizzazione rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e anche senza versare allo Stato la relativa imposta di consumo (cosiddetta accisa), cui i suddetti beni, al pari dei tabacchi, sono assoggettati.

Come evidenziato dal Comando provinciale, “ad attirare l’attenzione delle Fiamme gialle ennesi, nel corso dei quotidiani servizi di controllo economico-finanziario del territorio, sono stati una serie di negozi diversi dalle rivendite di generi di monopolio, cui è riservata in via esclusiva la vendita di cartine e filtri, che non solo vendevano tali prodotti, ma lo facevano a prezzi estremamente concorrenziali. I successivi controlli, che hanno interessato anche il commerciante all’ingrosso che li riforniva, hanno consentito di trovare, già esposti per la vendita o stoccati nei magazzini, l’ingente quantitativo di beni in questione che sono stati così sottoposti a sequestro”.

I legali rappresentanti di tre delle imprese controllate, sono stati denunciati a piede libero all’Autorità giudiziaria per il reato di contrabbando. Ad altre due persone, in ragione del ridotto quantitativo di prodotti detenuto presso la propria azienda, è stata invece contestata la sola violazione amministrativa, per la quale, oltre al tributo evaso, gli interessati dovranno pagare la relativa sanzione pecuniaria, per un importo massimo di 10.000 euro, che sarà irrogata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Alla stessa Agenzia sono stati, inoltre, segnalati tutti i soggetti verbalizzati affinché possa essere applicata nei loro confronti anche la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio commerciale o della sospensione della licenza per un periodo compreso tra cinque e trenta giorni.

“L’operazione di servizio – hanno concluso dalle Fiamme gialle – testimonia il costante impegno della Guardia di Finanza verso il contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che, alterando le regole del mercato, oltre ad ostacolare la crescita economica dell’intero Paese, danneggia gli imprenditori e i cittadini onesti”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684