Enna, sprint sull’iter degli interventi di recupero dell’area Pisciotto - QdS

Enna, sprint sull’iter degli interventi di recupero dell’area Pisciotto

Fabrizio Giuffrida

Enna, sprint sull’iter degli interventi di recupero dell’area Pisciotto

Fabrizio Giuffrida  |
venerdì 13 Maggio 2022 - 09:20

Il sindaco Dipietro ha fatto il punto sul percorso avviato per la riqualificazione della zona. Una risposta importante che arriva dopo anni di sollecitazioni da parte di chi vive nella contrada

ENNA – Un intervento essenziale per ripristinare i servizi in un’area importante del capoluogo, per dare risposte a quei residenti della zona che, nel corso degli anni, si sono spesso sentiti cittadini di serie B, dimenticati dalle istituzioni e abbandonati al loro destino.

Adesso, finalmente, iniziano ad arrivare risposte per chi abita nella zona del Pisciotto e a confermare che la macchina burocratica ha iniziato a muoversi è stato anche il sindaco del capoluogo ennese, Maurizio Dipietro, che nei giorni scorsi ha fatto il punto sul percorso amministrativo connesso agli attesi interventi.

Il recupero dell’area del Pisciotto

“Procede speditamente – ha affermato il primo cittadino del capoluogo ennese – l’iter che porterà al recupero dell’intera area del Pisciotto e che vedrà anche un intervento risolutivo riguardante il sistema fognario insistente nella stessa area”.

Come spiegato dal sindaco, l’intervento è in mano all’Ati (Assemblea territoriale idrica) di Enna, per il tramite della società di gestione del servizio idrico. “Ho infatti affidato lo scorso venerdì – ha sottolineato Dipietro – nella mia qualità di soggetto attuatore di Protezione civile, la progettazione esecutiva e la direzione di lavori relativamente al finanziamento, pari a un milione e cinquecentomila euro, finalizzato all’esecuzione dei lavori di sistemazione idraulica dell’area di contrada da Pisciotto–via Ottavio Catalano”.

Il primo cittadino ha inoltre voluto ringraziare “il presidente dell’Ati e sindaco di Piazza Armerina, Nino Cammarata e tutti i colleghi sindaci componenti l’Assemblea territoriale idrica per la fattiva collaborazione con il soggetto attuatore e per la disponibilità all’esecuzione di un intervento temporalmente congiunto tra le opere di risanamento idrogeologico e quelle di adeguamento del sistema fognario”.

“Grazie a questo ennesimo finanziamento ottenuto – ha concluso il sindaco di Enna – riusciremo in tempi assolutamente brevi a restituire alla città un’area di grande importanza, compresa la storica Villa Farina, superando tutte quelle problematiche che negli anni hanno fortemente penalizzato i residenti e le attività commerciali esistenti”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684