Enna, arriva dai maturandi la spinta sulle vaccinazioni - QdS

Enna, arriva dai maturandi la spinta sulle vaccinazioni

redazione

Enna, arriva dai maturandi la spinta sulle vaccinazioni

sabato 29 Maggio 2021 - 00:00

L’Asp ha giudicato estremamente positiva la risposta dei giovani che hanno deciso, su base volontaria, di immunizzarsi contro il Coronavirus. La maggioranza ha scelto il siero Janssen

ENNA – Anche in provincia nei giorni scorsi è arrivato il via libera alla vaccinazione anti-Covid degli studenti maturandi, su base volontaria e senza prenotazione.

Dai giovani ennesi è arrivato un segnale importante a sostegno della lotta al Coronavirus, con i maturandi che non hanno dimostrato alcun timore a vaccinarsi con sieri diversi da Pfizer e Moderna. Come sottolineato da Natale Lagrotteria, data manager della campagna vaccinale dell’Azienda sanitaria provinciale di Enna, nei primi giorni della campagna circa l’ottanta per cento dei ragazzi ha scelto Janssen (Johnson & Johnson), mentre la restante parte ha deciso di optare per AstraZeneca.

“Questi giovani – ha aggiunto Lagrotteria – sono stati esemplari e il loro messaggio è chiaro: non è pericoloso il vaccino ma è pericoloso non vaccinarsi. Con il vaccino rompiamo le catene del Covid”.

Come aggiunto dai responsabili della sanità provinciale, dopo oltre 140 giorni di vaccinazione, il 35% della popolazione target è stata vaccinata con almeno una dose mentre il 20%, considerando la mono dose Janssen, ha concluso il ciclo di vaccinazione.

In merito ai cittadini ultraottantenni, invece, “in provincia di Enna, il 75,56% sono gli over 80 vaccinati con almeno con una dose mentre ha ricevuto la seconda dose il 62,81%. In termini relativi, il Comune di Sperlinga è il comune con il target di vaccinazione maggiore in provincia: il 62,11% della popolazione target ha ricevuto almeno una dose, grazie alla recente vaccinazione di massa decretata dalla Regione”.

Si continua a lavorare su più fronti, quindi, anche perché l’Azienda sanitaria provinciale ha annunciato l’incremento della disponibilità di slot per prenotare la vaccinazione da parte degli over 40 e dei cittadini rientranti nella categoria “fragili” a partire dai 16 anni. “Senza dover prenotare – hanno concluso dall’Asp – possono vaccinarsi gli ultraottantenni e le categorie estremamente vulnerabili”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684