Estate 2021, Petrosino lancia il “Bando delle Idee” - QdS

Estate 2021, Petrosino lancia il “Bando delle Idee”

redazione

Estate 2021, Petrosino lancia il “Bando delle Idee”

venerdì 11 Giugno 2021 - 00:00

Si rivolge a persone fisiche, associazioni, imprese, cooperative per la realizzazione di eventi creativi, culturali e solidali. Per la presentazione dei progetti c’è tempo fino al prossimo 21 giugno

PETROSINO (TP) – L’Amministrazione comunale di Petrosino, per l’Estate 2021, intende promuovere e sostenere proposte particolarmente meritevoli rivolti al Sociale, alla Cultura, allo Sport, alla rivalutazione del Territorio ed alla Sostenibilità ambientale.

È con questo preciso intento che nasce il Bando delle Idee. Il termine per la presentazione dei progetti è il 21 giugno ma vediamo più in dettaglio requisiti e finalità del bando.

L’obiettivo del bando è la realizzazione di manifestazioni, eventi e spettacoli che si svolgeranno nei seguenti spazi pubblici: il Parco della Pace, lo Stadio Comunale e l’Oasi Zone.
I progetti potranno essere presentati da: persone fisiche, associazioni, cooperative, imprese, comitati, società, fondazioni, enti pubblici, scuole e università.

“L’adesione al bando – si legge nell’Avviso pubblicato dal Comune – equivale a conoscenza ed applicazione di tutte le norme che regolamentano la realizzazione di manifestazioni, eventi e spettacoli pubblici, comprese tutte le norme vigenti ed emanande in materia emergenziale a causa del virus Covid-2019”.

Viene specificato inoltre che con l’adesione, i partecipanti garantiscono che i materiali e le attrezzature utilizzate per l’esecuzione degli eventi siano idonei e collaudati per l’uso secondo le norme vigenti in materia. Pertanto, i partecipanti assumono ogni rischio per danni a persone o cose ex art. 2043 c.c., causato dalla mancata osservanza delle norme in materia di sicurezza e delle prescrizioni di legge e del presente bando.

I partecipanti si impegnano a profondere nell’iniziativa un alto grado di diligenza prudenza e perizia, che l’esperienza di chi gestisce un pubblico spettacolo impone di mettere in atto.

Diventano altresì, ex art. 2051 c.c., custodi del sito e delle relative pertinenze limitatamente al periodo temporale necessario a porre in essere l’esecuzione delle attività legate alla partecipazione al presente bando, ed in tale qualità oltre ad osservare tutte le regole imposte dalla diligenza, prudenza e perizia, s’impegnano a rimuovere dai siti ogni situazione di insidia, pericolo o trabocchetto che possano procurare nocumento a persone o cose.

La Pubblica Amministrazione, pertanto, resta sollevata da qualsiasi responsabilità connessa alla manifestazione, evento o spettacolo.

Le finalità dei progetti dovranno essere: creative; culturali; solidali; integrative; crescita e diffusione della legalità; potenziamento delle competenze; artistiche, linguistiche e digitali.
“In caso di necessità – specifica in una nota il Comune – potrà essere consentito anche l’utilizzo di aree private e pubbliche previa autorizzazione dell’U.T.C., che dovrà esprimersi favorevolmente sulla conformità del sito ad essere adibito a manifestazioni, eventi e spettacoli”.

A proposito di limitazioni anti-Covid, ogni iniziativa dovrà svolgersi nel rispetto delle norme anti-assembramento e in conformità alle norme che via via si evolvono. Ogni iniziativa sarà subordinata al monitoraggio delle condizioni epidemiologiche dell’Isola.
Ciò comporterà innanzitutto un numero di persone rapportato alla capienza del sito destinato all’evento.

In ogni caso, devono essere utilizzati gli strumenti a presidio anti contagio: mascherine, liquido disinfettante, restando inteso l’obbligo di mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro, ad eccezione dei casi previsti dalle norme (es. conviventi).

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta sul modello allegato al presente bando. Il Comune fa sapere che non saranno prese in considerazione domande presentate con format differenti da quello disponibile sul sito web istituzionale.

La domanda dovrà essere corredata, a pena di esclusione, dai seguenti documenti:
– redazione progetto;
– copia del codice fiscale e partita Iva (se posseduta) dell’organismo proponente;
– fotocopia del documento d’identità del legale rappresentante;
– dichiarazione, sottoscritta dal Legale Rappresentante, di non beneficiare di altri
contributi comunali per il progetto presentato;
– attestazione del legale rappresentante che, per le attività oggetto della richiesta di contributo pubblico, non saranno utilizzati immobili occupati abusivamente, né dal soggetto richiedente né da altri soggetti;
– dichiarazione del richiedente circa l’insussistenza di contributi assegnati o sponsorizzazioni da Enti Pubblici o privati nel corso dell’anno per l’attività svolta;
– dichiarazione di responsabilità;
– atto costitutivo dell’Associazione per progetti presentati singolarmente e del capofila per i progetti presentati “in rete”.

Il plico contenente la documentazione indicata, dovrà pervenire entro il prossimo 21 giugno al Comune di Petrosino tramite consegna a mani all’Ufficio Protocollo del Comune o all’indirizzo pec: protocollo@pec.comune.petrosino.tp.it.

P.P.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684