FIGC PRESENTA 6^ EDIZIONE PROGETTO RETE, TISCI “UN SUCCESSO” - QdS

FIGC PRESENTA 6^ EDIZIONE PROGETTO RETE, TISCI “UN SUCCESSO”

redazione

FIGC PRESENTA 6^ EDIZIONE PROGETTO RETE, TISCI “UN SUCCESSO”

lunedì 18 Novembre 2019 - 18:31
PALERMO (ITALPRESS) – Il calcio e lo sport come strumento di inclusione sociale. Questo l’obiettivo del Progetto Rete, iniziativa promossa promossa dalla Figc con la collaborazione del Ministero dell’Interno e l’Anci, con il supporto di Eni e Puma, rivolta ai minori stranieri accolti nei centri Sprar/Siproimi del nostro Paese. Un percorso iniziato nel 2015 e giunto alla sesta edizione, con numeri di partecipanti elevato a livello nazionale, 500 i ragazzi coinvolti nella scorsa edizione: “Sono grato al mondo del calcio per tutto quello che stiamo cercando di fare per quanto riguarda l’integrazione – ha spiegato il presidente della Figc Gabriele Gravina -. È importante saper unire le culture, questo progetto è partito nel 2015 e sono stati coinvolti più di 2000 soggetti. Abbiamo scoperto quanto sia importante un’altra dimensione del nostro mondo: un livello che ci porta a visionare ancor di più un liberalismo. Dal progetto Rete ho imparato molto. Ho capito che è importante saper donare qualcosa perché poi qualcosa ci ritorna e ci arricchisce. Ringrazio la città di Palermo dove quest’anno stiamo portando una serie di eventi legati alla solidarietà e alla fraternità”. Il progetto si sviluppa in 49 centri Sprar/Siproimi e presso i Centri Federali Territoriali di Palermo, Gela, Milano, Casalnuovo di Napoli e Noicattaro. Vito Tisci, presidente del settore giovanile e scolastico, ha mostrato tutta la sua soddisfazione: “Il progetto Rete è una delle iniziative migliori della Figc, siamo alla sesta edizione in cui sono stati coinvolti più di 2000 stranieri riuscendo a favorire uno sviluppo in termini formativi. La Sicilia è la regione più presente in questo progetto, in questi anni i risultati sono stati motivo di grande soddisfazione e testimoniano la validità del progetto. Un grandissimo numero di partecipanti ha trovato la propria collocazione all’interno del campo sociale”, ha concluso.
(ITALPRESS).

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684