Film festival, Taormina ritrova la normalità nel binomio turismo e cultura - QdS

Film festival, Taormina ritrova la normalità nel binomio turismo e cultura

Mobilia Massimo

Film festival, Taormina ritrova la normalità nel binomio turismo e cultura

mercoledì 06 Luglio 2022 - 08:38


Dopo TaoBuk si è concluso anche il 68° Festival del Cinema, che ha riconsegnato al pubblico un evento finalmente libero da restrizioni e limitazioni. è l’inizio di un’estate di ripartenza

A vincere la 68esima edizione del Taormina Film Festival è stata la pellicola “Boiling Point”, film inglese diretto da Philip Barantini che si è aggiudicato anche il premio per la miglior regia. I prestigiosi Cariddi d’oro e d’argento sono stati consegnati sabato sera, durante la serata conclusiva della storica rassegna cinematografica, nella splendida cornice del Teatro Antico, che ha visto tornare protagonista il pubblico dell grandi occasioni – dopo le ultime due edizioni provate dalla pandemia – ma soprattutto star e glamour da dolce vita, che hanno sfilato tra le vie della Perla durante l’attesissima settimana.

Ospite di punta di quest’edizione è stato senza dubbio il regista italoamericano Francis Ford Coppola, celebrato nella serata di apertura con il Taormina Arte Award, in onore dei cinquant’anni della saga capolavoro “Il Padrino”, proiettato in anteprima internazionale nella versione restaurata adesso in distribuzione.

È stata davvero l’edizione del ritorno alla normalità e al successo di critica e pubblico, quella appena conclusasi del Filmfest diretto dalla concessionaria Videobank, e coordinato dalla nuova Fondazione Taormina Arte Sicilia, col duetto Regione Siciliana e Comune di Taormina, coadiuvati dal ministero della Cultura. Tornare a sorridere era anche l’auspicio della direzione artistica, composta dal trio Francesco Alò, Alessandra De Luca e Federico Pontiggia, capaci di riallacciare quel filo conduttore che lega da sempre la città di Taormina al cinema internazionale. Tra premi oscar e star mondiali, a farla da protagonista è stato infatti, anche il regista siciliano Giuseppe Tornatore, che dopo il suo ultimo lavoro Ennio – docufilm alla memoria di Ennio Morricone – ha ricevuto anch’esso al Teatro Antico il Taormina Arte Award, preceduto dall’esibizione musicale dell’Orchestra a Plettro Città di Taormina, nell’esecuzione di alcuni brani del compianto maestro.

“Boiling Point” ha fatto incetta di premi, aggiudicandosi anche il premio della Critica italiana – Sncci del Sindacato nazionale critici cinematografici italiani, da una giuria composta dai critici, Pedro Armocida, Alessandro Cuk e Michela Greco, e aggiudicandosi anche il miglior attore protagonista, con il premio Maschera di Polifemo all’attore britannico Stephen Graham.

Il galà finale ha visto anche la presenza del mattatore Rosario Fiorello, siciliano e di casa a Taormina, che ha intrattenuto il pubblico con le solite esilaranti gag. Momento di particolare emozione infine per la consegna del Taormina Arte Award alla carriera per Ninni Panzera, lo storico segretario di Taormina Arte adesso in pensione dopo trentacinque anni di servizio e successi in testa alla kermesse culturale della Perla, traghettata infine verso l’epocale trasformazione da Comitato a Fondazione. Toccherà adesso a Ester Bonafede, neo sovrintendente, continuare lo splendido lavoro fatto da Panzera in questi anni. Emozione anche per il Premio Videobank alle maestranze, ovvero ai tecnici che lavorano dietro le quinte e senza i quali qualsiasi spettacolo in questo Teatro negli anni non sarebbe stato possibile. Il premio, ritirato dal decano dei tecnici, Claudio Mazza, ha un valore altamente significativo, dopo il periodo di pandemia che ha messo in ginocchio il settore.

Una particolare menzione anche nei confronti della cantante Noemi, che ha incantato la platea con la sua straordinaria voce, aprendo la cerimonia di premiazione con una performance al piano e voce, con la cover di “(You Make Me Feel Like) A Natural Woman” di Aretha Franklin, e l’interpretazione di “Glicine”, cantata al Festival di Sanremo.

Chiusa la settimana della rassegna cinematografica, e dopo il grande successo di TaoBuk, la stagione di Taormina Arte – che festeggia quest’anno quarant’anni di eventi – entra adesso nel vivo, con i prossimi appuntamenti di musica, danza e teatro.

Massimo Mobilia
Twitter: @MassimoMobilia

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684