Frana Ischia, Musumeci "Stato emergenza, stanziati 2 milioni e nominato commissario" - QdS

Frana Ischia, Musumeci “Stato emergenza, stanziati 2 milioni e nominato commissario”

dariopasta

Frana Ischia, Musumeci “Stato emergenza, stanziati 2 milioni e nominato commissario”

Redazione  |
domenica 27 Novembre 2022 - 13:01

"Seguiranno altri stanziamenti non appena avremo una ricognizione dei danni", ha detto l'ex presidente della Regione Siciliana

“Il consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza, è stato poi predisposto uno stanziamento di due milioni di euro“. Così il ministro per il Mare, Nello Musumeci, che ha la delega alla protezione civile, al termine del consiglio dei ministri su Ischia. “Lo stato di emergenza – spiega – avrà la durata di un anno. Seguiranno altri stanziamenti, non appena avremo una ricognizione dei danmni e delle esigenze immediate”, ha detto l’ex presidente della Regione Siciliana.

Simonetta Calcaterra commissario emergenza

E’ stato deciso di nominare commissario la dottoressa Simonetta Calcaterra, che in questo momento sostituisce il sindaco nel comune più colpito” – ha detto Nello Musumeci – che ha la delega alla protezione civile, al termine del consiglio dei ministri su Ischia. “E’ importante sapere che l’emergenza deve essere superata, soprattutto con riferimento alle calamità legate al dissesto idrogeologico”. “Si è dato incarico alla protezione civile di dare vita a un gruppo di lavoro che coinvolga i rappresentanti dei dicasteri interessati alla pianificazione e alla gestione dei fondi, che non sono pochi, per mitigare il rischio da frane e alluvioni”, ha poi ricordato Musumeci.

Il ministro: “Approvare piano per adattamento climatico”

“Il governo ha sollecitato alla definitiva approvazione del piano nazionale per l’adattamento al cambiamento climatico, una storia incredibile, avviato nel 2016, ma ancora l’apposita commissione non ha dato l’approvazione definitiva”, ha detto Musumeci. “Il ministro Pichetto – ha aggiunto – si è impegnato per l’approvazione del piano entro il 31 dicembre”. Quanto successo a Ischia “è un rischio concreto che va moltiplicato per mille, la stessa situazione di rischio esiste in molte altre aree dell’Italia da sud a nord”.

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001