Fratelli Turisti - QdS

Fratelli Turisti

web-mp

Fratelli Turisti

Giovanni Pizzo  |
domenica 22 Gennaio 2023 - 13:01

Il turismo deve, senza ombra di dubbio alcuno essere una delega di FdI. E non di Fratelli qualsiasi

Sembra quasi il nome di una loggia che più che il compasso usa gli slot. Questa di Fratelli d’Italia per il turismo sembra una magnifica ossessione, come quella di alcuni ministri del passato per il cinema dei telefoni bianchi, per l’Istituto Luce, per tutto ciò che era comunicazione, che allora si chiamava propaganda.

Pare che la soluzione per salvare la faccia del governo regionale sul caso Cannes, e salvare il soldato Ryan Scarpinato, sia quella di spostarlo ai Beni Culturali e portare l’assessore Amata al turismo. Ora se l’assessore Scarpinato fosse colpevole di qualcosa, ed ad oggi non ci sono prove in tal senso, non si capisce perché farebbe meglio ai Beni Culturali, a meno di considerare questa materia di più bassa levatura del turismo. Peccato che in Sicilia ci sia una quantità di parchi Archeologici, Musei, opere d’arte da fare invidia a Stati di grosse dimensioni.

Il problema è quindi altro. Il turismo deve, senza ombra di dubbio alcuno essere una delega di FdI. E non di Fratelli qualsiasi. Poteva andarci l’onorevole Assenza o la Savarino, gente di esperienza, se fosse stato quello il problema, oppure si sarebbe potuto spostare l’ottimo ed affidabile Giampiero Cannella, coordinatore regionale del partito, dal Comune alla Regione.

No, questo non era possibile. L’unica opzione possibile è avere in quel posto una persona ritenuta adepta alla corrente cognatizia Lollobrigida, chiaramente il capo del partito Meloniano a questo punto, in Sicilia sicuramente. Alcuni articoli di stampa sembrano descrivere una vera e propria rete sul turismo, con un superconsulente, il deputato Gianluca Caramanna, eletto in Sicilia occidentale, imprenditore turistico, che affianca tutti i client locali che sono affiliati ad un unico server romano che lui dirige sotto l’egida di Francesco Lollobrigida, ministro delle politiche agricole e l’uomo forte dei Fratelli d’Italia. In particolare di quelli turistici. Tra poco la lotteria Italia tra i gratta e vinci stamperà un nuovo tagliando, per chi voglia fare carriera in quel partito. Turista non per caso.

Così è se vi pare.

Giovanni Pizzo

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001