Guerra tra badanti: licenziata rompe il naso alla neo-assunta più giovane

Guerra tra badanti: licenziata rompe il naso alla neo-assunta più giovane

Daniele D'Alessandro

Guerra tra badanti: licenziata rompe il naso alla neo-assunta più giovane

Redazione  |
mercoledì 11 Ottobre 2023

La 66enne, proprio nel giorno del licenziamento, ha aspettato la nuova badante sotto casa dell'ex datrice di lavoro e le ha rotto il naso

Un’incredibile vicenda si è verificata negli scorsi mesi ad Ancona.

Una badante, infatti, dopo essere stata licenziata al ritorno dalle ferie venendo sostituta da una donna più giovane, ha deciso di vendicarsi.

La 66enne, origini peruviane, proprio nel giorno del licenziamento ha aspettato la “rivale” e connazionale sotto casa dell’ex datrice di lavoro e le ha sferrato un pugno, fratturandole il setto nasale.

La badante è finita a processo

Un gesto che potrebbe costarle sicuramente caro, con la 66enne che dovrà rispondere dell’accusa di lesioni aggravate. Sentita dal giudice, la vittima ha raccontato l’episodio, avvenuto una sera di novembre dello stesso anno. Durante il periodo di ferie della badante, l’anziana si era trovata meglio con la sostituta, decidendo così di assumere lei al posto della “titolare”. Quel giorno la sua datrice di lavoro, un’anziana del centro città, le aveva detto di non farsi trovare in casa perché sarebbe venuta la ex badante a riprendere i suoi effetti personali e a riscuotere gli ultimi pagamenti. C’erano dei dissapori per quel licenziamento e non voleva creare attriti.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017