Hacker Siae, 1,95 Giga di dati rubati nel dark web, già diversi vip ricattati - QdS

Hacker Siae, 1,95 Giga di dati rubati nel dark web, già diversi vip ricattati

web-dr

Hacker Siae, 1,95 Giga di dati rubati nel dark web, già diversi vip ricattati

web-dr |
venerdì 22 Ottobre 2021 - 17:26

In un messaggio pubblicato sul loro sito gli attaccanti hanno inoltre messo in vendita tutti i dati per 500.000 dollari. Già contattati anche diversi vip con richiesta di riscatto di 10 mila euro

Gli hacker del gruppo Everest hanno pubblicato 1,95 gigabyte dei 60 sottratti alla Siae. In un messaggio pubblicato sul loro sito gli attaccanti hanno inoltre messo in vendita tutti i dati per 500.000 dollari.

Nel messaggio si legge, riferendosi alla Siae: “La società non è voluta scendere a patti. Il prezzo di tutti i dati è 500.000 dollari”. E poi, un messaggio agli artisti: “Rappresentanti delle celebrità, contattateci per riscattare i dati. Dopo la vendita i dati saranno cancellati”. La quantità di dati pubblicata è molto più grande rispetto al ‘sample’ di una decina documenti pubblicati mercoledì scorso, quando si è scoperto dell’attacco alla Società degli autori e degli editori.

Nei dati pubblicati in mattinata, da quanto risulta ad AGI, ci sono circa 5.200 file contenenti dati personali, bancari, numeri di telefono, indirizzi, recapiti di iscritti alla società, cambi di residenza fiscale. Si tratta di circa un trentesimo della totalità delle informazioni riservate ora in possesso degli attaccanti.

Intanto alcuni artisti hanno dichiarato di aver ricevuto una richiesta di riscatto per evitare che i propri dati finissero in chiaro sul web. Al momento è difficile capire se si tratta degli stessi hacker di Siae o di altri criminali informatici che cercano di approfittarsi dei dati pubblicati per entrare in contatto direttamente con gli artisti.

Nel messaggio, che alcuni dicono di aver ricevuto via mail, altri via sms, c’e’ una richiesta di 10.000 euro in bitcoin e il codice di un ‘wallet’ in criptovalute. Da quanto ha potuto verificare AGI, il portafogli è realmente esistente, ma al momento non si registrano transazioni ne’ in entrata né in uscita, ovvero nessuno di chi ha ricevuto il messaggio al momento ha deciso di pagare. (AGI)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684