I Musei italiani si trasformano in fumetti ecco come fare cultura rimanendo a casa - QdS

I Musei italiani si trasformano in fumetti ecco come fare cultura rimanendo a casa

redazione

I Musei italiani si trasformano in fumetti ecco come fare cultura rimanendo a casa

martedì 24 Marzo 2020 - 00:00
I Musei italiani si trasformano in fumetti ecco come fare cultura rimanendo a casa

Le storie sono disponibili su Internet nell’ambito del progetto ideato dal Mibact

ROMA – È la storia “Acqua passata” di Altan, ambientata al Castello Scaligero di Sirmione, il primo albo di “Fumetti nei Musei”, reso disponibile online nell’ambito del progetto ideato e realizzato dal ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, in collaborazione con la casa editrice Coconino Press-Fandango.

Una prima parte dei 51 albi dedicati ai Musei e Parchi archeologici statali è così da oggi leggibile gratuitamente sulla rete da parte di ragazze e ragazzi che potranno così avvicinarsi al patrimonio culturale nazionale con linguaggi differenti, più affini alle loro sensibilità. In una situazione come quella attuale, in cui le scuole sono chiuse e anche i musei non possono avvalersi della versione cartacea per la didattica, il digitale è di aiuto.

“Fumetti nei Musei” si affianca così a tutti gli strumenti digitali del Mibact, a partire dai social network: tutti i giorni i profili ufficiali @fumettineimusei, supportati dai canali istituzionali @mibact, @museitaliani e dall’intera rete composta dai singoli musei, amplificheranno l’iniziativa su tutte le principali e più popolari piattaforme quali Facebook, Instagram e Twitter. Tutto con gli hashtag #iorestoacasa e #ioleggoacasa.

Dopo la pubblicazione integrale di sei albi, la prima replica dedicata al Castello Scaligero di Sirmione con la storia e i disegni di Altan. Nei prossimi giorni si passerà al Colosseo con la storia e i disegni di Roberto Grossi; al Museo archeologico nazionale Domenico Ridola di Matera con i disegni e la storia di Vitt Moretta; alla Pinacoteca di Brera con i disegni e la storia di Paolo Bacilieri; al Parco Archeologico di Ercolano con i disegni e la storia di Roberta Scomparsa; al Museo archeologico nazionale di Taranto con i disegni e la storia di Squaz.

Il link dove saranno disponibili i fumetti è il seguente: issuu.com/coconinopress.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684