Il Premio Lord Byron al poeta siciliano Valerio Mello - QdS

Il Premio Lord Byron al poeta siciliano Valerio Mello

Patrizia Penna

Il Premio Lord Byron al poeta siciliano Valerio Mello

venerdì 15 Novembre 2019 - 00:00
Il Premio Lord Byron al poeta siciliano Valerio Mello

"Da qualche parte nella vita" si aggiudica il prestigioso riconoscimento. Il presidente della Giuria Alessandro Quasimodo, "Nel libro, del quale apprezzo il linguaggio scabro ed essenziale, il tema dell’anima è ricorrente"

PORTO VENERE – Da qualche parte nella vita è la raccolta di poesie del poeta siciliano Valerio Mello che ha vinto il Premio “Lord Byron Porto Venere Golfo dei Poeti” (sezione Poesia edita), prestigioso riconoscimento internazionale nato dall’impegno dell’Associazione culturale Portus Veneris e giunto alla sua seconda edizione, il Premio Lord Byron nasce dalla volontà di dare la giusta importanza e il giusto riconoscimento al Golfo della Spezia, conosciuto come “Golfo dei Poeti” (da Porto Venere a Lerici), e che ha ospitato in passato scrittori, poeti ed artisti che hanno trascorso periodi di residenza nei borghi del golfo, folgorati dalla bellezza di questo “anfiteatro d’acqua”.

Tra questi c’è proprio Lord Byron che scelse Lerici per seguire l’amico Percy Bisshe Shelley. Presidente della Giuria del Premio Lord Byron è Alessandro Quasimodo, figlio del Premio Nobel Salvatore. Il QdS lo ha intervistato.

“Quest’anno abbiamo avuto un grande riscontro di partecipazione – ha spiegato Quasimodo – e i testi che sono arrivati, per tutte e sette le sezioni (Poesia Inedita in lingua italiana, Poesia Inedita in lingua inglese, Poesia Inedita nei dialetti portoveneresi, Poesia Inedita giovani poeti, Poesia Edita, Narrativa Inedita, Narrativa edita), erano tutti molto interessanti”.

Cosa apprezza maggiormente della poetica di Mello?
“Trovo che Da qualche parte nella vita sia un bellissimo libro. Conosco Mello da tanti anni e apprezzo soprattutto il suo linguaggio scabro ed essenziale. Mi piace molto il fatto che scelga sempre la parola esatta. Se non trova la parola giusta, lui non la scrive. Mello ha una proprietà di linguaggio, una ispirazione ed una capacità di comunicare molto asciutte ma altrettanto efficaci. Mi occupo di poesia da quando sono nato e so riconoscere queste qualità”.

Sul fronte dei temi trattati, cosa l’ha colpita di più?
“C’è ad esempio il tema dell’anima che è ricorrente e torna in varie poesie. Non è certamente un riferimento religioso ma è piuttosto qualcosa di intimo, che lui sente interiormente. è un poeta molto sensibile”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684