Ivan Prinzivalli muore dopo incidente con quad: si indaga - QdS

Schianto fatale con il quad dell’amico, il siciliano Ivan Prinzivalli muore a 32 anni: indagini in corso

webms

Schianto fatale con il quad dell’amico, il siciliano Ivan Prinzivalli muore a 32 anni: indagini in corso

webms |
lunedì 08 Agosto 2022 - 13:21

Il giovane, figlio di un noto mago, viveva a Guidonia ma era originario di Marsala. Si indaga sulla dinamica del sinistro.

Un incidente con il quad è costato la vita a Ivan Prinzivalli, 32enne originario di Marsala (TP) ma da diverso tempo residente a Guidonia (Lazio) e figlio del famoso mago di Guidonia.

Sono in corso le indagini di rito per ricostruire la strana dinamica del tragico sinistro.

L’incidente con il quad dell’amico e la morte di Ivan Prinzivalli

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la giovane vittima si sarebbe schiantata con il quad dell’amico nella notte dello scorso 6 agosto e avrebbe finito la sua corsa contro due auto in sosta. L’incidente è avvenuto a Villanova di Guidonia, in via Carlo Alberto.

Le cause del sinistro sono ancora da chiarire: si pensa che Ivan Prinzivalli abbia improvvisamente perso il controllo del mezzo o che una buca sull’asfalto possa aver provocato l’incidente. Sul caso indagano i carabinieri. Secondo gli operatori del 118, la vittima non indossava il casco e sarebbe deceduta per una profonda ferita alla testa ancor prima dell’arrivo all’ospedale a Tivoli.

Il proprietario del mezzo, un amico 28enne della vittima, avrebbe spostato il quad prima dell’arrivo delle forze dell’ordine nascondendolo nel garage della abitazione, vicina al luogo del sinistro. Pare che il veicolo, ora sotto sequestro, non fosse assicurato. I carabinieri starebbero già valutando la posizione del 28enne e controllando le immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza della zona per ricostruire l’incidente mortale. Le autorità competenti avrebbero disposto anche l’autopsia sul corpo della vittima.

Fonte immagine: Tiburno.TV

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684