Iscrizioni on line anche nella formazione professionale, focus sulla dispersione - QdS

Iscrizioni on line anche nella formazione professionale, focus sulla dispersione

Michele Giuliano

Iscrizioni on line anche nella formazione professionale, focus sulla dispersione

mercoledì 20 Luglio 2022 - 06:04

Accordo tra Regione e Miur per le procedure allineate anche a quelle scolastiche. Un modo per monitorare il grado di abbandono dei percorsi formativi

PALERMO – Anche la formazione professionale si apre al futuro e al digitale. È stato siglato l’accordo tra il ministero dell’Istruzione e la Regione Siciliana per le iscrizioni on line degli studenti e per il monitoraggio delle frequenze nei percorsi di istruzione e formazione professionale, con lo scopo di contrastare la dispersione e gli abbandoni scolastici e dare adeguato sostegno al successo formativo.

Gratuito l’accesso al Sistema Informativo dell’Istruzione (Sidi)

Da parte sua, il ministero dell’Istruzione mette a disposizione degli uffici regionali, a titolo gratuito, l’accesso al Sistema Informativo dell’Istruzione (Sidi), che contiene l’applicazione “Iscrizioni Online” (Iol), per permettere alle famiglie di effettuare l’iscrizione on line degli alunni che, al termine della scuola secondaria di I grado, si iscrivono al primo anno dei percorsi di istruzione e formazione professionale erogati dai centri di formazione professionale accreditati. Già utilizzato per il sistema scolastico tradizionale, con risultati soddisfacenti, la scelta del digitale porta ulteriori vantaggi: grazie all’accesso al Sidi sarà possibile attivare la funzione per il monitoraggio delle frequenze degli studenti e i percorsi di formazione professionale. Dall’altra parte, la Regione Siciliana si impegna a comunicare l’anagrafe completa degli enti nel rispetto delle tempistiche definite dal ministero per ogni anno scolastico, a inviare i dati anagrafici completi e corretti degli utenti da abilitare per l’accesso al Sidi.

Quindi, in corso d’opera, la Regione aderirà alla tempistica definita dal ministero nazionale nella consueta Circolare prevista per la trasmissione delle domande di iscrizione per ogni anno scolastico, provvedendo alla personalizzazione dei modelli di domanda di iscrizione nei termini e nel rispetto delle tempistiche indicate. Le domande pervenute andranno quindi monitorate fino alla loro completa definizione, per poi procedere alla trasmissione, accettazione e smistamento delle stesse istanze.
Sempre la Regione si occuperà di monitorare l’attività dei centri di formazione professionale relativa alla gestione delle frequenze dei propri studenti all’interno della specifica area del Sidi.

Dal Ministero guide operative on line

Perché tutta l’attività possa essere avviata in serenità e con la giusta preparazione da parte di coloro che dovranno occuparsene, il ministero dell’Istruzione di impegna a mettere a disposizione guide operative on line in cui vengono descritti i processi per la gestione delle iscrizioni ai corsi di istruzione e formazione professionale e per la gestione delle frequenze, assicurando al contempo il necessario supporto per la migliore riuscita dell’iniziativa.

Pertanto, è stato stabilito che il ministero renda disponibili alla Regione funzioni per il monitoraggio dell’andamento delle attività e la verifica dello stato delle domande di iscrizione in carico agli enti di formazione di competenza, nonché funzioni per l’interrogazione e lo scarico dei relativi dati, e la stessa cosa per tutto ciò che riguarda l’andamento delle attività di gestione delle frequenze.

Lavorare per una maggiore efficienza dei percorsi di IeFp

In tal modo si vuole lavorare per una maggiore efficienza dei percorsi di IeFp, pensati proprio per dare una ulteriore possibilità a tutti quei ragazzi che debbano completare il proprio percorso di studi ma che non vogliano proseguire nel circuito scolastico tradizionale. Allo stesso tempo, tale scelta non deve diventare solo un modo per sfuggire alle maglie scolastiche, ma può essere vissuto come un serio momento formativo, in vista di un futuro lavorativo soddisfacente.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001