Italia, Regioni su mancanza di medici: "basta numero chiuso" - QdS

Italia, Regioni su mancanza di medici: “basta numero chiuso”

web-gv

Italia, Regioni su mancanza di medici: “basta numero chiuso”

web-gv |
domenica 14 Agosto 2022 - 11:13

Mancano i medici e le regioni d'Italia chiedono la sospensione del numero chiuso per accedere alla relativa facoltà.

Stop al numero chiuso alle facoltà di Medicina. Questo è quanto nuovamente auspicato dall’assessore alla sanità del Lazio, Alessio D’Amato. “Se non si trovano medici significa che il sistema formativo non funziona e mortifica centinaia di giovani che non riescono ad accedere” tuona D’Amato che considera la situazione una conseguenza del numero chiuso. A sostenere la stessa tesi molti governatori quali Giovanni Toti (Liguria), Nello Musumeci (Sicilia), Luca Zaia (Veneto) e l’assessore alla Sanità in Umbria, Luca Coletto.

Al contrario il presidente della Crui (Conferenza dei rettori delle università italiane), Ferruccio Resta, considera che “non è un problema di numero chiuso ma serve il coraggio della pianificazione e delle priorità su cui investire“.

A far chiarezza sul futuro del settore il Ministro dell’Università e della Ricerca, Cristina Messa. “Dall’anno accademico 2022-2023 ci sarà già un grande cambiamento per accedere alla facoltà di medicina: non più una sola data, ma un percorso che consenta ai ragazzi dalla IV superiore di prepararsi, autovalutarsi e poter tentare più volte nel corso dell’anno il test. Il numero chiuso è necessario, per mantenere alta la qualità, sia nel caso di una selezione all’ingresso sia nel caso di sbarramento al secondo anno di università, come accade in Francia“.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684