Its, finanziati 25 corsi per l'alta formazione in Sicilia - QdS

Its, finanziati 25 corsi per l’alta formazione in Sicilia

web-dr

Its, finanziati 25 corsi per l’alta formazione in Sicilia

web-dr |
giovedì 23 Dicembre 2021 - 11:17

Stanziati 7,5 milioni di euro, si investe nei settori dell’agricoltura, marittimo, turistico e dei trasporti. Saranno formati oltre 600 profili molto utili per il mercato del lavoro

Sono 25 le proposte progettuali che rientrano positivamente nel bando per l’attuazione di percorsi formativi degli Its, gli istituti tecnici superiori. Sette milioni e mezzo di euro, di cui quasi 5 milioni ricadenti sulle risorse del Poc Sicilia 2014/2020, oltre un milione e mezzo di euro ricadenti su risorse del ministero dell’Istruzione e quasi un milione di euro limitatamente all’esercizio finanziario 2021, come cofinanziamento regionale obbligatorio sulle risorse assegnate dallo stesso ministero.

Gli ambiti dei corsi finanziati

I corsi spaziano in vari ambiti: si va dall’info mobilità e le infrastrutture logistiche alla mobilità di persone e merci, per il ruolo di ufficiale di navigazione o ufficiale di macchine; ancora, si può scegliere il percorso di specializzazione per i metodi e tecnologie per lo sviluppo di software, per l’automazione ed i sistemi meccatronici.

È possibile anche seguire percorsi che riguardano la gestione di strutture turistico-ricettive, o specializzarsi nel controllo, la valorizzazione ed il marketing delle produzioni agrarie, agroalimentari e agroindustriali; interessanti anche tutti i corsi che riguardano la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi, o la produzione e la manutenzione e gestione di impianti energetici, o aeromobili e sistemi di bordo nel settore aereo e navale.

La distribuzione territoriale dei corsi di formazione in Sicilia

La distribuzione sul territorio regionale, purtroppo, non è omogenea: molti di questi corsi, ben 9, si terranno a Catania, mentre il resto si terranno tra Palermo, Milazzo Ragusa, Caltanissetta, Caltagirone, Patti, Bivona e Alcamo.

Le classi saranno composte mediamente da 25 allievi, per una durata che va da 1.800 a 2 mila ore. Una offerta variegata, che segue all’aumento in termini di numero delle fondazioni accreditate: alle fondazioni già esistenti, Its Archimede “Tecnologie Innovative per i beni e le attività culturali” di Siracusa, Its “Efficienza energetica” di Enna, Its Albatros “Nuove tecnologie per il made in Italy” di Messina, Its “Mobilità Sostenibile e trasporti” e Its Steve Jobs “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione” di Catania, nel biennio 2020 – 2022 si sono aggiunte: per la Sicilia occidentale Its Sicani “Nuove tecnologie per il made in Italy-Agroalimentare” di Agrigento, presentato proprio nelle scorse settimane, Its Madonie “Tecnologie e sistemi agroalimentari”, Its Alessandro Volta “Nuove tecnologie della Vita” e Infomobpmo “Mobilità sostenibile” di Palermo, Its Emporio del Golfo “Nuove tecnologie per il made in Italy” di Trapani e per la Sicilia orientale l’Its aerospazio Sicilia “Mobilità sostenibile” di Ragusa.

Come nascono le Its

Le Its nascono attraverso un sistema che mette in rete istituti scolastici superiori, imprese, università, centri di ricerca ed enti locali, con la possibile partecipazione di soggetti privati ed aziende appartenenti all’area di riferimento di ciascun istituto, e si stanno dimostrando una buona strada di incontro tra formazione e mondo del lavoro: i dati più recenti dimostrano come, grazie agli Its, circa l’80% dei diplomati trovi rapidamente occupazione al termine degli studi, anche in Sicilia, poiché il sistema degli Its risponde alla domanda, espressa da parte delle imprese, di profili professionali con elevate competenze tecniche nei settori più avanzati della produzione, inclusi l’efficienza energetica, le nuove tecnologie della vita e per il made in Italy, nonché per i beni e le attività culturali, il turismo, l’ingegneria dell’informazione e della comunicazione.

Come iscriversi ai corsi di formazione

Per iscriversi, è necessario sostenere e superare una prova di accesso e la partecipazione è gratuita, in quanto gli Its sono finanziati con fondi pubblici, sia nazionali che comunitari. A conclusione del percorso, a seguito di una verifica finale, si consegue il diploma tecnico superiore, equivalente al V livello del Quadro Europeo delle Qualifiche, riconosciuto in tutti i Paesi dell’Unione Europea, con l’indicazione dell’area tecnologica e della figura nazionale di riferimento.

Michele Giuliano

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001