La devastazione dell’Australia non si ferma - QdS

La devastazione dell’Australia non si ferma

redazione

La devastazione dell’Australia non si ferma

giovedì 06 Febbraio 2020 - 18:06

di Salvo Leone

La devastazione dell’Australia non si ferma, nonostante gli sforzi per contenere le fiamme e il breve sollievo offerto dalle precipitazioni degli scorsi giorni, oltre sessanta incendi continuano a bruciare negli stati del Nuovo Galles del Sud e di Victoria. Questa drammatica stagione degli incendi australiana, iniziata circa quattro mesi fa, è finora costata la vita a 33 persone, ha ucciso un numero incalcolabile di animali, bruciato oltre diciotto milioni di ettari di territorio e distrutto quasi tremila abitazioni. Secondo un sondaggio condotto dall’Australia Institute, il 26 per cento degli intervistati ha avuto conseguenze negative sulla salute, a causa dell’intenso fumo e dell’inquinamento atmosferico provocato dagli incendi, il 33 per cento ha riferito di aver dovuto modificare le proprie abitudini a causa delle condizioni ambientali, il 15 per cento ha dichiarato di essere stato costretto a modificare o annullare i propri piani di viaggio.

Nello stato più colpito, il Nuovo Galles del Sud, il fuoco ha incenerito oltre cinque milioni di ettari, distruggendo più di duemila case e costringendo migliaia di persone a spostarsi. Secondo quanto riferito dalle autorità locali, oltre 1.100 vigili del fuoco stanno attualmente lavorando per rallentare la diffusione degli incendi. Secondo le stime sarebbero morti finora oltre un miliardo di animali. Anche le conseguenze a lungo termine sui delicati equilibri ecosistemici australiani non sono ancora note. L’Australia è uno di quelli che vengono definiti “paesi megadiversi”, ovvero quelle nazioni che ospitano la maggioranza delle specie viventi, ed è caratterizzata da un elevato numero di specie

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684