La scuola elementare di Aragona restituita alla città - QdS

La scuola elementare di Aragona restituita alla città

Irene Milisenda

La scuola elementare di Aragona restituita alla città

giovedì 10 Settembre 2020 - 00:00
La scuola elementare di Aragona restituita alla città

Quattrocentomila euro per la ristrutturazione completa della struttura e la messa in sicurezza. Un tassello importante del rinnovamento previsto dal Comune per le scuole cittadine

ARAGONA (AG) – La comunità potrà nuovamente contare sulla scuola elementare Salvatore Scifo. Dopo gli interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza, è stato il sindaco Giuseppe Pendolino – insieme all’assessore alla Pubblica istruzione Stefania Di Giacomo Pepe, al consigliere comunale nonché ex assessore ai Lavori pubblici Francesco Morreale (che durante il suo mandato ha seguito da vicino i lavori) e al responsabile di settore Rosario Monachino – a consegnare le chiavi nelle mani della dirigente scolastica Pina Butera.

“Per me e per l’intera Amministrazione – ha detto il primo cittadino – è un onore aver potuto riconsegnare alle bambine e ai bambini una struttura rinnovata e sicura, in cui possano crescere e imparare nelle condizioni migliori, in cui i genitori possano sentirsi tranquilli. Continuiamo ad andare avanti per dotare la città di scuole sempre più funzionali. La riapertura della Scifo rappresenta una vittoria collettiva, cui hanno contribuito tutti gli attori principali, ciascuno secondo le proprie possibilità”.

Si tratta di un intervento interamente finanziato da fondi statali per un importo di 400.000 euro che il Comune di Aragona non si è lasciato sfuggire a seguito dell’avviso pubblico emanato dal ministero dell’Istruzione nell’ambito delle azioni Pon Scuola 2014/2020. I lavori, oltre alla ristrutturazione completa del plesso, hanno visto il completamento della parte esterna della scuola e della ringhiera di recinzione, mentre con i fondi della Democrazia partecipata si è provvedendo all’acquisto di tutti gli arredi scolastici al fine di rendere agibile e funzionale l’istituto, così come più volte richiesto dai genitori degli studenti.

“Non nascondo la mia soddisfazione per questa struttura rinnovata – ha detto l’assessore Stefania Di Giacomo Pepe – e per tutti i lavori che si aggiungono alle diverse opere che stanno interessando i nostri edifici scolastici. In questi giorni in Giunta abbiamo deliberato l’approvazione della proposta progettuale relativa ai lavori per la manutenzione straordinaria delle aule e degli ambienti e degli spazi dei plessi scolastici Fontes Episcopi e Petrusella, per porre in essere delle misure funzionali al contenimento del rischio anti Covid”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684