Lega, M5s, Pd, Leu e Berlusconi insieme nella “ammucchiata” del nuovo premier Mario Draghi - QdS

Lega, M5s, Pd, Leu e Berlusconi insieme nella “ammucchiata” del nuovo premier Mario Draghi

redazione

Lega, M5s, Pd, Leu e Berlusconi insieme nella “ammucchiata” del nuovo premier Mario Draghi

venerdì 12 Febbraio 2021 - 00:00

Riceviamo e pubblichiamo le considerazioni di un nostro lettore, Gaspare Barraco

Caro Direttore,

Nell’ammucchiata, Salvini contro l’euro e Draghi pro euro, nella proposta del presidente Sergio Mattarella. Credo che ci sarà spettacolo in tv senza la congruenza tra i partiti seduti attorno ad un tavolo, anche con il capotavolo Mario Draghi. I politici attuali non sono quelli della costituente e dell’attuazione del Piano Marshall, del dopoguerra di liberazione dal nazifascismo. Lo spread attuale non è il solo dato da valutare. Intanto vi è il veleno tra Renzi, il M5s e il Pd, vi è il veleno del centrodestra contro il centrosinistra. Ci sarà anche Berlusconi, capo di Forza Italia, fortunatamente guarito dall’ effetto Draghi, ma che è rimasto in Francia per…precauzione.

L’ammucchiata di Draghi sarà formata dai rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro. Se deve votare una legge a favore dei lavoratori voterà compatta? Fino a ieri cani e gatti, oggi si sposeranno i cani con i gatti. Se capitasse quanto durerebbe? Li voglio vedere il prossimo 25 aprile, anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Manifesteranno tutti a favore degli eroi partigiani? In questa iniziativa del Pd su Strazzema, vi sarà anche Roberto Benigni, che sosterrà la proposta di legge ad iniziativa popolare per contrastare la propaganda, i messaggi, la vendita di oggetti e simboli legati al ventennio. L’antifascismo è un valore della Repubblica. Tutti siamo chiamati a difenderlo. Dei partiti dell’ammucchiata chi aderirà?

Ecco Salvini, un attore principale nell’ ammucchiata con Draghi, non simpatizzante dell’ Euro il quale che ha dichiarato “L’euro è stato un errore,un brutto esperimento”. Mario Draghi, invece, il 26 luglio 2012 da presidente della Banca centrale europea, disse di preservare l’Euro con la celebre frase: “Whatever in takes” ovvero con il “costi quel che costi “.Sempre Salvini ha dichiarato: “Sono favorevole a Berlusconi presidente della Repubblica, sull’ alternativa Draghi ci devo pensare”.

Il trio coerente e coeso (M5S, Pd e Leu) come ho sollecitato dalle elezioni in Sicilia, non deve fare harakiri, deve lasciare Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia con il nuovo alleato Renzi e renzini, che votino pure Draghi, che si è bruciato. Berlusconi è entusiasta di Draghi ed è con lui a prescindere dalla Lega e da Fratelli d’Italia. La gioia di Berlusconi è una zappata sui piedi del nuovo premier. Non vorrei essere al suo posto, costretto a questo grande stress a 72 anni. Ad maiora all’Italia e agli italiani depressi e incastrati dal Covid-19.

Gaspare Barraco
Marsala

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684