Messina, il Piano operativo dell’Autorità portuale dello Stretto - QdS

Messina, il Piano operativo dell’Autorità portuale dello Stretto

redazione

Messina, il Piano operativo dell’Autorità portuale dello Stretto

martedì 23 Giugno 2020 - 00:01
Messina, il Piano operativo dell’Autorità portuale dello Stretto

Il Documento programmatico alla base del Pop è stato pubblicato sul sito web istituzionale. Infrastrutturazione sostenibile, efficienza, trasformazione digitale e posizionamento sui mercati

MESSINA – L’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto ha avviato una consultazione pubblica sul Documento programmatico che sarà alla base del nuovo Piano operativo triennale 2020-2022.

Il testo, pubblicato sul sito internet dell’Ente, contiene le principali indicazioni delle strategie di sviluppo delle attività portuali e logistiche che il presidente Paolo Mega intende perseguire nel prossimo triennio e rappresenta la base di confronto e discussione con tutti gli stakeholders del territorio. Per evitare di costruire un Piano operativo poco realistico e sganciato dal contesto del territorio e dalla programmazione degli Enti locali e delle Regioni che hanno interessi sui porti del sistema, il presidente dell’Authority ha deciso, d’intesa con il Comitato di gestione, di avviare un percorso di confronto, sin dalla fase di costruzione del documento, aggiuntivo rispetto ai passaggi approvativi previsti dalla legge.

Gli obiettivi strategici posti alla base del primo Pot dell’AdSP dello Stretto e a cui si ritiene dovranno essere finalizzate tutte le azioni operative da sviluppare saranno: un’infrastrutturazione sostenibile; l’eccellenza operativa; l’alleanza con i territori; l’affidabilità istituzionale; la trasformazione digitale ed il posizionamento sui mercati. Il documento programmatico propone poi un elenco, indicato come non esaustivo, di temi che dovranno essere oggetto della consultazione pubblica e del confronto con le Istituzioni del territorio. Alcuni di essi dovranno riguardare una visione a breve e medio termine, come il traghettamento passeggeri e merci sullo Stretto, il crocierismo, la Zes, l’integrazione intermodale, la riqualificazione della Zona Falcata e dell’area della Fiera a Messina, i collegamenti con le Isole Eolie. Altri, invece, riguardano azioni strategiche di lungo termine e contemplano il completamento del nuovo assetto per il traghettamento sullo Stretto, la rifunzionalizzazione dei porti di Milazzo, Reggio Calabria e Villa San Giovanni, lo sviluppo di infrastrutture logistiche retroportuali e la valorizzazione dei waterfront portuali.

I cittadini, le forze politiche, le rappresentanze sindacali e imprenditoriali e della cittadinanza attiva sono invitati a far pervenire alla mail dedicata consultazioni@porto.messina.it proprie osservazioni e proposte al fine di acquisire elementi ulteriori di conoscenza utili alla formazione del documento finale.

“Si tratta – ha commentato il presidente Mega – di uno dei principali documenti di programmazione strategica dell’Ente e, di fatto, può essere considerato il programma di mandato mio e del Comitato di gestione. Ho ritenuto doveroso e proficuo attivare, prima dell’approvazione definitiva del Pot da parte del Comitato di gestione, un percorso di ascolto di tutti i possibili portatori di interesse, convinto che ciò potrà consentire a me e ai colleghi del Comitato di gestione di effettuare scelte più oculate e soprattutto orientate a rendere ancora più competitivo il sistema portuale dello Stretto e i servizi a esso connessi”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684