Metro, da Cenerentola a Regina dei trasporti. Stimati 6,5 milioni di passeggeri quest’anno - QdS

Metro, da Cenerentola a Regina dei trasporti. Stimati 6,5 milioni di passeggeri quest’anno

Antonino Lo Re

Metro, da Cenerentola a Regina dei trasporti. Stimati 6,5 milioni di passeggeri quest’anno

martedì 02 Luglio 2019 - 00:03
Metro, da Cenerentola a Regina dei trasporti. Stimati 6,5 milioni di passeggeri quest’anno

Solo tre anni fa erano 600 mila. Da settembre corse fino alle 22 e anche la domenica

CATANIA – Sono passati venti anni dall’inaugurazione della Metropolitana di Catania, datata giugno 1999. Per festeggiare questo traguardo e annunciare delle importanti novità, è stata indetta una conferenza stampa andata in scena sabato scorso presso la stazione metro “Giovanni XXIII”. Presenti il sindaco Salvo Pogliese, il direttore generale di Fce Salvatore Fiore, quello d’esercizio Sebastiano Gentile e il delegato del rettore per la mobilità Giuseppe Inturri.

In un clima di festa che ha coinvolto anche la cittadinanza, il primo cittadino del Comune etneo, insieme ai vertici di Fce ha fatto il punto sullo stato dei lavori che riguardano l’espansione della rete metropolitana. Inizialmente a prendere la parola è stato Pogliese, il quale ha dichiarato: “Non esito a definirla l’opera infrastrutturale – ha esordito il sindaco di Catania – più importante del nostro territorio. In base alle nostre previsioni i passeggeri della metro saranno oltre sei milioni e mezzo. Una crescita esponenziale se si guarda ai poco più di seicentomila di tre anni fa. Un grandissimo risultato ottenuto anche grazie alla brillante iniziativa che ha preso l’Università di Catania, la quale permette a tutti i suoi studenti di usufruire gratuitamente dei mezzi pubblici”.

In seguito è arrivato l’annuncio tanto atteso dai cittadini: “Ringrazio i vertici di Fce – ha aggiunto Pogliese -, “stalkerizzati” dal sottoscritto, i quali hanno garantito l’apertura domenicale della metropolitana per eventi quali il Lungomare Fest, la Corri Catania, Cibo Nostrum e altri, e che adesso assicureranno l’apertura domenicale sistematica dal prossimo 22 settembre, mentre l’orario di esercizio sarà esteso tutti i giorni fino alle ore 22”.

Ma le sorprese non sono finite qui, poiché Giuseppe Inturri ha esposto altre novità, riguardanti nello specifico gli studenti universitari: “Nel 2016 solo uno studente su quattro – ha spiegato il delegato del rettore per la mobilità – si recava all’università con i mezzi pubblici, adesso lo fa il 50% degli studenti. Un dato destinato ulteriormente a crescere, senza dimenticare il ruolo del Metro Shuttle, sempre utilizzato dagli universitari. Per tale motivo, questo servizio migliorerà dal prossimo anno accademico. Il Metro Shuttle circolerà anche all’interno della cittadella universitaria, agevolando ulteriormente studenti e dipendenti dell’ateneo”.

Il direttore d’esercizio di Fce, Gentile, ha invece fornito ulteriori informazioni sui servizi che a breve saranno operativi: “Dal 23 settembre avremo 996 corse settimanali, con servizio dalle 6:40 alle 22 (dalle 8:30 la domenica). Con il metro shuttle avremo due fermate all’interno della cittadella universitaria. Dal 2021 saranno in funzione dieci nuovi treni (sono già in costruzione) dei 54 previsti per la rete metropolitana”.

Infine, l’ingegnere Fiore ha fatto una sintesi sui cantieri di lavori che riguardano Catania e non solo: “L’apertura della fermata Cibali è prevista entro la fine dell’anno, mentre per il primo semestre del 2020 quella di Monte Po e Fontana. L’avvio del cantiere per Misterbianco centro è previsto entro i primi sei mesi del 2020 e sarà completato nel 2023. Entro l’estate il bando per la tratta Stesicoro-Aeroporto, che sarà completata nel 2025, nel frattempo, stiamo lavorando per completare il progetto da Misterbianco fino a Paternò, in parte già finanziato”.

A margine della conferenza stampa, il direttore generale di Fce è intervenuto ai microfoni del Quotidiano di Sicilia: “Quello di oggi è un bel compleanno, – ha dichiarato Salvatore Fiore – sono state annunciate diverse novità importanti. Intanto, stiamo già procedendo alla sostituzione delle vecchie scale mobili nelle fermate Borgo e Italia con quelle di nuova generazione. Molti catanesi stanno decidendo di affidarsi al trasporto pubblico e a poco a poco stiamo raccogliendo i frutti del buon lavoro svolto in questi anni”.

L’apertura della stazione Cibali è stata annunciata entro l’anno. Può svelarci una data più precisa?
“Ci sono da considerare una serie di criticità che possono interferire, ma il nostro obiettivo è regalare ai cittadini catanesi prima delle festività natalizie questa fermata che servirà un quartiere importante come Cibali”.

La fermata Porto resterà chiusa o ci sono i margini per una sua riapertura?
“È una stazione perfettamente funzionante. Ovviamente se crescerà la domanda del Porto, in rapporto al flusso turistico e se verranno realizzati i poli attrattori che giustificano l’utilizzo di questa fermata, noi siamo disposti ad aumentare il servizio. Se ci dovessero essere delle richieste da parte delle autorità portuali per quel che riguarda i flussi crocieristici, non avremo problemi a riaprirla”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684