Ministero della Salute, bando per 27 funzionari - QdS

Ministero della Salute, bando per 27 funzionari

Chiara Borzi

Ministero della Salute, bando per 27 funzionari

domenica 15 Agosto 2021 - 19:30

Le domande di partecipazione al concorso potranno essere presentate in modalità telematiche entro il 30 agosto

ROMA – Il Ministero della Salute ha bandito un concorso per 27 funzionari a tempo indeterminato. Nel dettaglio i posti a bando sono tredici da funzionario giuridico di amministrazione esperto in materie sanitarie, previsti all’interno degli uffici di Sanità marittima, aerea e di frontiera (Usmaf) – Servizi di assistenza sanitaria ai naviganti (Sasn) e quattordici da funzionario economico-finanziario esperto di materie sanitarie all’interno degli uffici Veterinari per gli adempimenti comunitari (Uvac) – Posti di controllo frontaliero (Pcf) del ministero della Salute.

Il concorso è riservato ai laureati a vario titolo in Scienze dell’amministrazione, dei Servizi giuridici, Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze dell’ economia e Gestione aziendale. Per partecipare è necessario corrispondere un diritto di segreteria pari a 10 euro, da assolvere utilizzando l’Iban IT68C0100003245348020350004, indicando nella causale “Codice concorso 812 – Funzionario giuridico sedi periferiche”. Il contributo di ammissione non è rimborsabile. La ricevuta attestante il pagamento del diritto di segreteria deve essere allegata alla domanda di partecipazione al concorso.

Il bando è rivolto a tutti i cittadini italiani o di uno altro stato europeo maggiorenni, che non abbiano subito condanne penali o siano stati interessati da provvedimenti di decadimento dall’impiego statale. Gli uomini nati entro il 31 dicembre 1985 devono aver assolto regolarmente l’obbligo di leva.

Tra le dichiarazioni da sottoscrivere all’atto della compilazione della domanda c’è l’adeguata conoscenza della lingua italiana (solo per i candidati stranieri) e la conoscenza della lingua inglese, inoltre conoscere le apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

Le prove del concorso consistono in una prova scritta (elaborato) e in una prova orale (colloquio presso la sede del ministero della Salute), che comprenderà anche l’accertamento della conoscenza della lingua inglese e delle capacità informatiche dei candidati.

I vincitori andranno a coprire i posti vacanti nelle varie regioni italiane secondo questa distribuzione d’ufficio. Per i funzionari di amministrazione presso gli uffici di sanità marittima e assistenza sanitaria: un posto in Sicilia (Palermo), un posto in Lombardia (Malpensa), un posto in Liguria (Genova), un posto nel Lazio (Fiumicino), un posto in Campania (Napoli).

Per gli uffici di adempimento veterinario e controllo frontaliero: un posto in Piemonte (Torino), un posto in Lombardia (Malpensa), un posto in Veneto (Verona), un posto in Friuli Venezia Giulia (Trieste), un posto in Liguria (Genova), un posto in Emilia Romagna (Parma), un posto in Toscana (Livorno), un posto in Campania (Napoli).

Per i funzionari economico-finanziari presso gli uffici di sanità marittima e assistenza sanitaria: un posto in Lombardia (Malpensa), un posto in Liguria (Genova), un posto nel Lazio (Malpensa), un posto nel Veneto (Venezia), un posto in Toscana (Livorno), un posto in Puglia (Bari).

Per gli uffici di adempimento veterinario e controllo frontaliero: un posto in Piemonte (Torino), un posto in Lombardia (Malpensa), un posto in Veneto (Verona), un posto in Liguria (Genova), un posto in Emilia Romagna (Parma), un posto in Toscana (Livorno), un posto in Campa (Napoli), un posto nel Lazio (Fiumicino).

L’iscrizione al concorso è possibile tramite la sezioni “Concorsi” del sito del ministero www.salute.gov.it, la scadenza è il 30 agosto.

Twitter: @ChiaraBorzi

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684