Museo egizio, è giallo sull'apertura a Catania: "Progetto va avanti"

Museo egizio, è giallo sull’apertura a Catania: “Progetto va avanti”

web-mt

Museo egizio, è giallo sull’apertura a Catania: “Progetto va avanti”

Melania Tanteri  |
giovedì 31 Marzo 2022 - 14:25

L'assessora alla Cultura, Barbara Mirabella, allontana l'ipotesi avanzata su Facebook secondo cui il progetto sarebbe definitivamente tramontato.

“L’iniziativa continua con un legame arricchito ormai da due anni e mezzo, con un nuovo progetto scientifico che vede coinvolto non solo il Comune di Catania con la direzione Cultura ma anche il Museo civico, il Cnr e il Museo egizio di Torino”. Barbara Mirabella, assessora alla Cultura del Comune di Catania intende dipanare ogni dubbio sul fatto che il progetto di realizzare a Catania il Museo egizio vada avanti.

Il post su Facebook

La delegata del sindaco Pogliese allontana dunque l’ipotesi avanzata su Facebook secondo cui il progetto sarebbe definitivamente tramontato. “La Soprintendenza di Torino ha constatato l’inadempienza della città ed archiviato il progetto” – si legge sul social. Il post, nelle ultime ore sta facendo il giro de web: d’altronde, l’idea di una succursale catanese della grande istituzione di Torino, lanciata dalla scorsa amministrazione guidata da Enzo Bianco, era piaciuta un po’ a tutti.

La smentita

Nulla di più lontano dalla realtà per l’assessora Mirabella. che smentisce quanto scritto sui social e assicura che il progetto sta andando avanti. “Ciascuno sul proprio profilo privato può interpretare le attività amministrative con tanta libertà, forse troppa, come è tipico di un social network. Il rischio che facciamo correre ai cittadini è quello di inciampare in informazioni che devono avere esclusivamente carattere istituzionale – evidenzia. Non abbiamo l’abitudine a fare proclami e abbiamo anche fatto un patto di riservatezza per poter lanciare l’iniziativa nel momento opportuno – sostiene ancora Mirabella. Bisogna tenere presente che l’apertura di questo museo è già collegata a una delibera importante relativa all’esternalizzazione dei servizi aggiuntivi museali che altrimenti non avremmo potuto fare se il progetto fosse fallito”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684