Nasce il progetto TakeAStay per il rilancio dell’hotellerie - QdS

Nasce il progetto TakeAStay per il rilancio dell’hotellerie

redazione

Nasce il progetto TakeAStay per il rilancio dell’hotellerie

martedì 14 Aprile 2020 - 00:00
Nasce il progetto TakeAStay per il rilancio dell’hotellerie

Uno strumento innovativo e parallelo alle agenzie di viaggio online

ROMA – Per fronteggiare la devastante crisi turistica causata dall’emergenza Covid-19, che in Italia ha azzerato le prenotazioni alberghiere, arriva uno strumento innovativo e parallelo alle Ota (Agenzie di viaggio online) nato da un’idea di Fabrizio Zezza e Walter Pecoraro, imprenditori romani impegnati da sempre nel settore turistico, e sviluppato da HotelNerds by EasyConsulting.

Questo strumento si chiama TakeAStay e si tratta di un vero e proprio bond che i singoli albergatori potranno offrire alla loro clientela. Il bond potrà essere utilizzato per prenotare in un secondo momento, per fare un regalo o come pagamento parziale per una prenotazione futura. Un modo estremamente duttile per garantire immediata liquidità all’albergo e flessibilità unita a vantaggi esclusivi all’ospite.

Il meccanismo di questi futures è stato spiegato da Fabrizio Zezza, ceo di HotelNerds: “L’albergo prefissa i valori dei suoi bond, con tagli di valore variabili, per esempio 500 euro, che potrà vendere sul suo sito, oppure condividere attraverso i social network o ancora con invio per email ai clienti più fidelizzati. I bond, che sono pagabili attraverso PayPal, possono anche essere regalati a terzi e sono una valida alternativa, un’evoluzione dei voucher di cui si parla tanto in questa fase emergenziale”.

“Questo strumento da noi ideato – ha aggiunto Zezza – per ora verrà offerto gratuitamente e non contempla commissioni. La duplice valenza di TakeAStay sta nel fatto che con questo strumento l’albergatore si riappropria da subito dell’attività commerciale, offrendo un’alternativa di acquisto alle Ota e contemporaneamente genera un effetto empatico, perché il bond può essere abbinato a un messaggio promozionale riferito alla destinazione turistica nella quale l’albergo opera, un bond salva turismo”.

“Il mercato di riferimento di questi bond – ha concluso Zezza – sarà inizialmente quello domestico, poiché nell’immediato futuro la ripresa dell’hotellerie italiana potrà contare principalmente o quasi esclusivamente sulla clientela italiana, ed è un modo per garantire liquidità all’albergatore ed un nuovo orizzonte operativo”.

Nei piani di sviluppo del progetto TakeAStay, con l’accattivante claim “Gain more value from your room”, c’è anche la realizzazione di un portale che conterrà tutte le strutture alberghiere che vorranno lanciare sul mercato i loro futures, con un effetto molecolare, destinato cioè a moltiplicarsi nel tempo e lo si potrà anche abbinare ai voucher già previsti da Federalberghi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684