Natale, Codacons: "Il 25% degli italiani riciclerà i regali" - QdS

Natale, Codacons: “Il 25% degli italiani riciclerà i regali”

web-j

Natale, Codacons: “Il 25% degli italiani riciclerà i regali”

web-j |
sabato 11 Dicembre 2021 - 11:19

In base alle stime Codacons il 33% di chi ricicla i regali tenterà di venderli attraverso le nuove app, i social network ei siti di e-commerce.

Il caro-prezzi avrà ripercussioni sulle abitudini degli italiani, in questo periodo impegnati con i regali di Natale. Secondo il Codacons, che ha realizzato una indagine per capire quali siano quest’anno i doni più gettonati destinati a parenti e amici, questo comporterà una modifica nella classifica dei regali.
Al primo posto della ‘top ten’ dei regali di Natale, secondo il Codacons, si piazza la voce ‘abbigliamento e accessori moda’, prodotti che rappresentano per gli italiani un dono soprattutto utile da regalare alle persone care.
Si confermano saldamente sul podio occupando la terza posizione, i giocattoli, scalzati però quest’anno dagli alimentari che salgono sul secondo gradino, a dimostrazione di come gli italiani siano sempre più attratti da cibi, bevande, cesti a base di prodotti ‘Made in Italy’, beni che negli ultimi anni sono entrati prepotentemente nella top ten dei regali di Natale più acquistati. Immancabili sotto l’albero libri e cd, elettronica, prodotti per la casa, elettrodomestici, profumi e trousse, gioielli, cornici, orologi, con borse, cinte e portafogli che chiudono la top ten dei regali più acquistati durante il Natale 2021.

Secondo l’associazione, inoltre, non tutti i regali saranno azzeccati e graditi, e una parte di questi saranno scambiati durante le festività. Un italiano su quattro (il 25% del totale) si dice pronto a riciclare i regali di Natale: la metà dei doni riciclati (il 50% circa) sarà regalato ad amici e parenti, mentre cresce sensibilmente il numero di consumatori che metterà in vendita sul web i doni ricevuti. In base alle stime Codacons il 33% di chi ricicla i regali tenterà di venderli attraverso le nuove app, i social network ei siti di e-commerce, mentre il 17% invece restituirà i regali ai negozi sostituendoli con altri prodotti o buoni acquisto.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684