Necessaria manutenzione per il sistema sanitario - QdS

Necessaria manutenzione per il sistema sanitario

redazione

Necessaria manutenzione per il sistema sanitario

mercoledì 22 Maggio 2019 - 00:00
Necessaria manutenzione per il sistema sanitario

Assemblea annuale dell’Aiop, parla Barbara Cittadini

in collaborazione con ITALPRESS

ROMA – “Il nostro legislatore 40 anni fa ha pensato a un sistema sanitario perfetto, ma è chiaro che ora ha una certa età e quindi necessita di una manutenzione funzionale perchè la domanda è aumentata e mutata nel tempo. Quindi il sistema va messo a punto, anche se continua ad avere punte di eccellenza”. Lo ha detto Barbara Cittadini, presidente dell’Aiop, l’Associazione Italiana Ospedalità Privata, a margine dell’assemblea annuale della categoria che si è svolta a Cernobbio.
“Questo convegno è stato immaginato come un momento di riflessione e di analisi dei dati sul nostro operato e li abbiamo valutati e immaginati come un driver di miglioramento continuo rispetto all’obiettivo comune di garantire agli italiani un sistema di qualità, efficiente, efficace e puntuale nel dare una risposta alla domanda di salute”, ha aggiunto.

“Vogliamo rassicurare gli italiani che il Ssn gode di ottima salute, che gli indicatori sono buoni. Certo, ci sono delle criticità, come la lunghezza delle liste d’attesa o l’uso improprio del pronto soccorso, ma questi sono ascrivibili a fenomeni che avrebbero dovuto essere emergenziali, legati al periodo della spending review”, ha osservato Cittadini.

“A nostro avviso il legislatore ha ben individuato come risolverli, ovvero tornando a investire sul sistema sanitario che è un presupposto indispensabile perchè la domanda di salute è aumenta, l’età media dei cittadini è aumentata, la cronicità è aumentata, il costo delle terapie innovative pure e la spesa è bloccata da diversi anni. Inoltre le due componenti del Ssn sono in sofferenza. Ma noi qua oggi facciamo un’altra analisi e diciamo che nonostante tutto questo, sia la componente pubblica che quella privata riescono a garantire cure di qualità”, ha concluso.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684