Otto fari in vendita da Agenzia del Demanio, tre sono in Sicilia - QdS

Otto fari in vendita da Agenzia del Demanio, tre sono in Sicilia

web-dr

Otto fari in vendita da Agenzia del Demanio, tre sono in Sicilia

web-dr |
venerdì 23 Aprile 2021 - 16:02

E' stata prorogata al prossimo 23 giugno la scadenza del quarto bando di gara per la concessione di 8 fari. In Sicilia ci sono a Realmonte, Siracusa e Messina.

Continua l’offerta a privati di fari
della Marina Militare
promossa dal Difesa Servizi Spa e Agenzia del
Demanio
.

E’ stata prorogata al
prossimo 23 giugno la scadenza del quarto bando di gara per la
concessione di 8 fari: Capel Rosso sull’isola di Giannutri (Gr), Capo Rizzuto a
Isola di Capo Rizzuto (Kr), Capo Rossello a Realmonte (Ag), Caderini a
Siracusa
, Isola di S. Eufemia a Vieste (Fg), Punta Alice a Cirò Marina
(Kr), Punta Stilo a Monasterace (Rc) e Capo Rasocolmo a Messina.

L’iniziativa è finalizzata all’affidamento delle strutture a privati, fino ad un massimo di 50 anni, al fine della loro valorizzazione economica in chiave turistico-ricettiva.

Il bando rientra nel più ampio progetto ‘Valore Paese Italia Fari’ nato nel 2015 con lo scopo di valorizzare questi edifici che, pur mantenendo la loro funzione originale, il segnalamento marittimo, tuttora indispensabile per la sicurezza della navigazione e la cui responsabilità rimane in capo alla Marina Militare, possono trovare nuove destinazioni d’uso quali sedi di iniziative imprenditoriali legate all’ospitalità e al turismo.

I vincoli posti alle manutenzioni dei fabbricati, spiega Difesa Servizi, “sono stringenti e rispettosi delle regole e dell’ambiente; i progetti fin qui premiati spiccano per sostenibilità ambientale, rispetto del territorio e delle sue vestigia, nonché per esaltazione delle peculiarità locali, sia dal punto di vista etnografico che produttivo, con grande enfasi sulla gastronomia e il glamour dell’accoglienza italiana”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684