Pari opportunità, a cooperative rosa contributi a fondo perduto - QdS

Pari opportunità, a cooperative rosa contributi a fondo perduto

redazione

Pari opportunità, a cooperative rosa contributi a fondo perduto

sabato 23 Aprile 2022 - 06:15

L'iniziativa CoopstartupHER promossa dalla Commissione Pari Opportunità di Legacoop e Coopfond ha l’obiettivo di favorire la creazione e lo sviluppo di imprese cooperative a maggioranza femminili

ROMA – CoopstartupHER è un’iniziativa promossa dalla Commissione Pari Opportunità di Legacoop e Coopfond che ha l’obiettivo di favorire la creazione e lo sviluppo di imprese cooperative a maggioranza femminile. I partecipanti al bando seguiranno un percorso formativo e di accelerazione per trasformare la propria idea in impresa. Alla fine, i cinque progetti più promettenti saranno premiati con un contributo a fondo perduto di 10.000 euro ciascuno. Il superamento della disparità di genere, nel campo dell’occupazione, ma non solo, costituisce uno degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU e viene ribadita nel nostro Paese nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR): la Parità di genere è, infatti, una delle tre priorità trasversali da perseguire in tutte le missioni che lo compongono.

A chi si rivolge il bando

  • gruppi di almeno 3 persone, in maggioranza donne, che intendano costituire un’impresa cooperativa;
  • cooperative costituite dal 1 Gennaio 2021, la cui base sociale sia composta in maggioranza da donne.

Come funziona

L’iniziativa si svilupperà a partire da una “call for ideas” cui seguirà un percorso di formazione finalizzato a fornire le competenze di base per sviluppare il progetto, costituire una cooperativa, sviluppare formule organizzative women oriented e accedere agli incentivi pubblici. Le migliori proposte imprenditoriali verranno selezionate e accompagnate dalla fase iniziale (pre-startup) alla costituzione in cooperativa (startup) fino ai 36 mesi successivi all’avvio dell’attività (post-startup).

Fasi e tempistiche

Il bando è stato presentato da pochi giorni in una diretta sulla piattaforma Zoom e sulla pagina Facebook di Coopstartup e sarà aperto fino alle ore 14.00 del 15 settembre 2022; data ultima per caricare sulla piattaforma www.coopstartupher.it l’idea imprenditoriale e tutta la documentazione richiesta. Durante il periodo di apertura del bando, tutti gli iscritti potranno partecipare ad un programma formativo online che aiuterà i candidati a conoscere e comprendere meglio anche i criteri di valutazione del progetto inseriti nel bando disponibile all’indirizzo citato online.
Ad inizio novembre 2022 verranno comunicate quali sono le 25 idee di impresa selezionate e seguiranno due mesi di formazione specifica e ancora un mese di incontri con esperti del settore e tutoraggio personalizzato per l’affinamento del business plan.
I 25 gruppi selezionati a febbraio 2023 dovranno predisporre un progetto imprenditoriale realizzando un business plan e un video, non professionale, di presentazione del progetto (durata massima di 3 minuti). Tra Febbraio e Marzo 2023 ci sarà la fase di valutazione dei progetti di impresa. Tra i progetti di impresa presentati dai 25 gruppi ne saranno selezionati un numero massimo di 5.
Ad Aprile 2023 avverrà la comunicazione dei vincitori e premiazione.

La partecipazione al bando prevede le seguenti opportunità:

  • A) Per tutti i gruppi iscritti al bando
    • L’accesso gratuito ad un programma di formazione on line finalizzato alla costituzione di startup cooperative
  • B) Per tutti i gruppi che supereranno la prima fase di valutazione
    • Formazione e accompagnamento allo sviluppo del progetto di impresa
  • C) Per i 5 gruppi vincitori, una volta costituiti in cooperativa e aderenti a Legacoop1
    • Contributo a fondo perduto di € 10.000, finalizzato a coprire le spese di avvio della nuova impresa e/o sviluppo delle attività da Coopfond.
    • Accompagnamento post-startup nei 36 mesi successivi alla costituzione delle nuove cooperative.
    • Possibilità di attivare gli altri prodotti finanziari di Coopfond: finanziamenti specifici a favore delle startup e finanziamenti ordinari a sostegno della promozione e sviluppo della cooperazione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684