Prestiti, il 38,3% dei siciliani ha un finanziamento attivo - QdS

Prestiti, il 38,3% dei siciliani ha un finanziamento attivo

redazione

Prestiti, il 38,3% dei siciliani ha un finanziamento attivo

martedì 15 Settembre 2020 - 00:00
Prestiti, il 38,3% dei siciliani ha un finanziamento attivo

La mappa del Credito elaborata da Crif e aggiornata al primo semestre 2020. L’incidenza dei mutui all’interno del portafoglio delle famiglie è più bassa rispetto alla media nazionale, con un peso pari al 15,5% sul totale

In Sicilia il 38,3% della popolazione maggiorenne ha un rapporto di finanziamento in corso. L’accentuazione maggiore si registra a Siracusa, con il 44,0%, davanti a Palermo, con il 41,9%, e a Catania, con il 41,4%. La propensione minore dei cittadini a far ricorso al credito per sostenere i propri progetti di spesa si registra, invece, a Enna, con il 31,7%. L’incidenza dei mutui all’interno del portafoglio delle famiglie è più bassa rispetto alla media nazionale, con un peso pari al 15,5% sul totale, dato che colloca la regione al terz’ultimo posto assoluto della graduatoria nazionale, guidata dal Friuli Venezia-Giulia. I prestiti personali, invece, rappresentano il 35,7% del totale dei contratti di credito attivi mentre i prestiti finalizzati all’acquisto di beni e servizi spiegano il restante 48,8%.

A livello provinciale, Caltanissetta guida la classifica regionale per quanto riguarda l’incidenza dei mutui, con una quota del 18,1%, Palermo si distingue per un maggiore utilizzo dei prestiti finalizzati, con il 51,2%, mentre Agrigento vanta il primato relativamente ai prestiti personali, con una quota pari al 38,1% sul totale dei contratti di credito attivi, dato che colloca la provincia al 4° posto a livello nazionale.

Per quanto riguarda la rata media mensile, la Sicilia si colloca al 18° posto assoluto, con una rata mensile pari a 294 euro, al di sotto della media nazionale. Entrando nel dettaglio provinciale spicca Ragusa, con una rata media mensile pari a 311 euro, seguita da Messina con 308 euro e da Catania, con 304 euro.

Infine, relativamente all’ammontare residuo per estinguere i finanziamenti attivi troviamo il Trentino-Alto Adige al primo posto del ranking nazionale, con 43.546 euro pro capite, mentre la Sicilia, con 23.764 euro, si colloca al 18° posto. La provincia siciliana in cui l’esposizione residua risulta essere più elevata è Palermo, con 28.210 euro (al 71° posto assoluto nel ranking nazionale capeggiato da Bolzano con 52.168 euro). Quella che risulta meno esposta è Agrigento, con un 19.624 euro.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684