Progetto Movi-Menti volto al contrasto della povertà educativa minorile - QdS

Progetto Movi-Menti volto al contrasto della povertà educativa minorile

Stefania Zaccaria

Progetto Movi-Menti volto al contrasto della povertà educativa minorile

giovedì 11 Aprile 2019 - 00:00

L’iniziativa, presentata nei giorni scorsi a Modica, coinvolge ben cinque regioni italiane
L’assessore comunale Monisteri: “Rappresenta una leva utile a fronteggiare questi disagi”

MODICA (RG) – Contrastare la povertà educativa minorile con interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale. È questo l’obiettivo del progetto multiregionale ‘Movi-Menti’ che è stato illustrato qualche giorno fa nella biblioteca comunale di Modica dai protagonisti dell’iniziativa che coinvolge cinque regioni italiane, ovvero la Valle D’Aosta, Piemonte (Canavese), Liguria (Tigullio), Campania (Salernitano) e Sicilia (Val di Noto). 50 i partner territoriali coinvolti insieme a 13 istituiti scolastici: è stato Graziano Assenza della cooperativa ‘Arca’ – partner del progetto – ad illustrare le linee guida del provvedimento che coinvolgerà novecento bambini, dai cinque ai quattordici anni, in tre anni di attività.

“Questo – ha sottolineato Graziano Assenza – è un progetto che nasce dal basso, frutto di un confronto serrato con gli organismi sociali del territorio, ossia cooperative sociali, enti pubblici, fondazioni e comunità sociali no profit. I comuni coinvolti sono Modica, Scicli, e le frazioni di Donnalucata e Frigintini, poi Sampieri e Cava D’Aliga”.

Questi centri balneari fanno capo all’Istituto comprensivo ‘Elio Vittorini’ di Donnalucata, partner del progetto, ed è stata la dirigente scolastica Marisa Cannata a evidenziare le particolarità del presidio scolastico che conta milleduecento alunni con dieci plessi e che presenta problematiche alquanto complesse, “basta pensare al processo d’inclusione e radicamento sociale degli alunni extracomunitari, e il progetto – ha sottolineato – si sposa integralmente con il percorso formativo della scuola”.

Meno problematica ma altrettanto importante la realtà del Circolo Didattico ‘Piano del Gesù’ di Modica, con 593 alunni e altro partner del progetto: anche in questo caso il dirigente Sebastiano Spiraglia ha evidenziato alcune problematiche sociali a volte non indifferenti dal punto di vista sociale e formativo. “Il progetto Movi-Menti – ha detto Spiraglia – sarà sicuramente un antidoto per dare una mano ai bambini e alle loro problematiche, formandoli e togliendoli dagli ozi e dai pericoli sociali della strada”. Maurilio Assenza, della Fondazione Val di Noto e referente del progetto, ha sostenuto che per i bambini “bisogna che noi tutti ci mettiamo in movimento; che sentimento e ragione siano gli ingredienti utili alla formazione e per fronteggiare le questioni di carattere sociale e poi dare un senso alla comunità; una comunità che unisce e che dia un valore alla coesione tra le parti: questo è il messaggio vero per il futuro. I bambini, soprattutto quelli extracomunitari, saranno quelli – ha concluso – che ci salveranno dai rancori e dagli odi che imperversano oggi nella nostra società”.

Anche l’Amministrazione comunale di Modica ha partecipato all’incontro tramite l’assessore alla Cultura Maria Monisteri, giudicando il progetto “straordinario perché rappresenta una delle leve utili a fronteggiare i disagi minorili a volte complessi e che apparentemente sembrano senza via d’uscita”.

Stefania Zaccaria

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684