QdS Pausa Caffè, Giambrone, "Sindaco dopo Orlando? Vi dico che..." - QdS

QdS Pausa Caffè, Giambrone, “Sindaco dopo Orlando? Vi dico che…”

Luigi Ansaloni

QdS Pausa Caffè, Giambrone, “Sindaco dopo Orlando? Vi dico che…”

domenica 17 Ottobre 2021 - 16:30

Con le elezioni per chi sarà il nuovo sindaco di Palermo dell'era post Orlando quasi alle porte, è ora di bilanci, certo, ma anche di futuro

A QdS Pausa Caffè, condotto da Luigi Ansaloni insieme all’opinionista Giovanni Pizzo, ospite il vicesindaco Fabio Giambrone. Con le elezioni per chi sarà il nuovo sindaco di Palermo dell’era post Orlando quasi alle porte, è ora di bilanci, certo, ma anche di futuro.

Si parla di viabilità, con le pedonalizzazioni del capoluogo, fortemente criticate: “Quella di Mondello un fallimento? Al contrario, ci hanno ringraziato ed è stato un successo. E ne dobbiamo fare anche di più. Non sarà così facile, ma dobbiamo cambiare. Nel 2012 abbiamo iniziato questo percorso, basta vedere cosa è successo in via Maqueda, vogliamo altri successi del genere”.

Per quanto riguarda le elezioni, Giambrone dice: “Palermo è sempre stata un’anomalia a livello nazionale, ma piaccia o non piaccia, la città è cambiata. Noi siamo impegnati per continuare questa esperienza in uno spirito di grande collaborazione, sapendo che quello che è stato fatto rappresenta un virtuosismo – dice Giambrone -. Dobbiamo cercare le migliori espressioni da mettere in campo, per essere tutelati in prima persona. Lavoriamo tra mille criticità e mille difficoltà ancora da risolvere, ma si sono sono fatte tantissime cose in una situazione economica davvero difficile. I partiti sono essenziali, per me il Partito Democratico dovrebbe essere lì a coordinare, ma se ne parlerà di questo nelle prossime settimane”.

Giambrone per il dopo Orlando? “Intanto ci sediamo e prepariamo i programmi. Tutto quello che è stato fatto non può essere messo in discussione, ma prima dobbiamo discutere. Io sono impegnato nel 2022 a tutti i livelli: ho esperienza trentennale, io vorrei tentare di condividere tutto questo e vedere se si riesce ad evitare che questa città vada a finire in mano alle destre”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684