Luparello, "Essere una giovane donna dentro la politica in Sicilia" - QdS

Luparello, “Essere una giovane donna dentro la politica in Sicilia”

Luigi Ansaloni

Luparello, “Essere una giovane donna dentro la politica in Sicilia”

lunedì 19 Luglio 2021 - 13:54

Ospite a QdS Pausa Caffè, condotto da Luigi Ansaloni, è Elisabetta Luparello, responsabile della Lega Giovani in provincia di Palermo e vice responsabile metropolitana della Lega Palermo

Ospite a QdS Pausa Caffè, condotto da Luigi Ansaloni, è Elisabetta Luparello, responsabile della Lega Giovani in provincia di Palermo e ivce responsabile metropolitana della Lega Palermo.

Una strada con molte soddisfazioni per una ragazza così giovane ma che si è fatta valere fin da subito in un panorama composto prettamente da uomini: “Viviamo una società troppo maschilista, quello che faccio non è semplicissimo ma comunque tutti, anche e lentamente a poco a poco, si stanno adeguando.- dice la Luparello -. Bene le quota rosa, ma noi siamo capaci e non abbiamo bisogno di posti riservati. Non sono una femminista tanto per, siamo in grado di fare più mestieri contemporaneamente e non abbiamo nulla da invidiare a nessuno, e questo lo dobbiamo dire forte e chiaro.

La politica ha bisogno di noi e ha bisogno anche di giovani. Basta dinosauri nella politica. Io per fortuna – continua la Luparello – sto in un partito dove si dà molto spazio alle nuove leve e di questo ne sono molto grata”.

Sulla campagna del Quotidiano di Sicilia su una donna in un ruolo di vertice alla Regione, la Luparello dice: “Certo che siamo pronte ad avere una donna governatrice o presidente dell’Ars. Bisogna trovare il coraggio di farlo – dice – Gli uomini magari ha difficoltà ad accettare che una donna abbia un ruolo superiore al suo, ma di donne capaci in Sicilia ce ne sono e anche tante”.

La Luparello è molto ottimista per un 2022 a trazione leghista in Sicilia, sia a Palermo sia per quanto riguarda la Regione: “Ormai la Lega c’è anche qui in Sicilia, e non ha certo intenzione di andare via. Abbiamo già dei nomi e siamo fiduciosi per il prossimo anno”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684