“Quote rosa? Le pari opportunità non si comprano, lo Stato aiuti le donne” - QdS

“Quote rosa? Le pari opportunità non si comprano, lo Stato aiuti le donne”

Patrizia Penna

“Quote rosa? Le pari opportunità non si comprano, lo Stato aiuti le donne”

sabato 04 Dicembre 2021 - 01:45

L’intervista del QdS a Barbara Labate, ad di ReStore, azienda specializzata in e-commerce. “Stereotipi da scardinare ma serve anche il supporto degli imprenditori”

L’eCommerce sta vivendo un momento di grande crescita, specialmente nel settore della Grande Distribuzione Organizzata.
La spesa on line, nei momenti più critici della pandemia, ha rappresentato un servizio essenziale per affrontare la battaglia contro il Covid 19, specie per i soggetti fragili.
Basti ricordare le continue raccomandazioni rivolte agli over 65 e alle persone con particolari patologie, di non uscire di casa.

Lo sa bene Barbara Labate, siciliana (messinese), amministratore delegato di ReStore, azienda specializzata nella realizzazione di piattaforme e-commerce per la Gdo e la Do. Il Quotidiano di Sicilia l’ha intervistata.

Dottoressa Labate, nel giro di pochi mesi il mondo degli eCommerce ha fatto un balzo di 5 anni: se prima della pandemia questo strumento veniva considerato una comodità, adesso rappresenta una vera e propria necessità per il consumatore.
“Durante la pandemia abbiamo dato il nostro contributo, applicando agevolazioni un po’ in tutta italia, anzi sono stati per primi i nostri retailer della Gdo a chiederci di implementare queste soluzioni per aiutare i cittadini in difficoltà”.

Un dato particolarmente interessante riguarda anche la sostenibilità connessa all’utilizzo degli e-commerce nell’ambito della Gdo, perché facendo la spesa on line si aiuta l’ambiente e la qualità della vita degli utenti.
“Secondo i dati elaborati dal team di ReStore nell’arco dell’ultimo anno, i chilometri risparmiati per andare a fare la spesa sono circa 600 mila mentre il tempo libero guadagnato per i consumatori è stato stimato in 500.000 ore. ReStore ha inoltre ridotto di oltre 83 mila chilogrammi il totale di emissioni di CO2, grazie all’utilizzo di furgoni elettrici per effettuare le consegne delle spese”.

Qual è la situazione con riferimento alla Sicilia?
“Anche in Sicilia sta prendendo piede la cultura dell’eCommerce nel settore alimentare con alcuni imprenditori illuminati che hanno colto subito le potenzialità di queste piattaforme applicate alla Grande Distribuzione Organizzata. In particolare, sono 3 i player siciliani che già offrono il servizio di spesa on line ideate da Barbara Labate sul territorio”.

Si parla tanto di pari opportunità e della necessità di colmare il gap di genere: dalla politica al lavoro. Lei è a favore delle quote rosa?
“Se è un mezzo per creare una abitudine/cambiare le modalità di gestione delle cariche importanti, può essere utile per un periodo di tempo limitato”.

Il Pnrr mette a disposizione ingenti risorse sul fronte delle pari opportunità: basteranno secondo lei risorse economiche a colmare un gap che è soprattutto culturale?
“Come dice il detto i soldi non comprano la felicità, direi che non comprano neanche la parità di accesso alle medesime opportunità lavorative. Serve uno Stato che aiuti le donne a conciliare famiglia e carriera, grazie al supporto dei compagni, delle infrastrutture, delle strutture e magari anche con il supporto degli imprenditori”.

Il fatto di essere donna ha mai rappresentato uno “svantaggio” per la sua carriera?
“Non ho mai percepito un vero gap, ma sicuramente esistono dei preconcetti e stereotipi molto difficili da scardinare. è vero però che mi ritrovo quasi sempre a parlare in conferenze o eventi dove sono l’unica donna”.

Twitter: @PatriziaPenna

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684