Ragusa, Punta Braccetto dimenticata, residenti chiedono interventi - QdS

Ragusa, Punta Braccetto dimenticata, residenti chiedono interventi

Stefania Zaccaria

Ragusa, Punta Braccetto dimenticata, residenti chiedono interventi

giovedì 29 Luglio 2021 - 00:00

Nel corso degli anni sono stati pochi i lavori effettuati per risolvere i problemi della frazione. Gli abitanti, uniti in associazione, hanno esposto al sindaco di Ragusa tutte le criticità

RAGUSA – Sono stati dimenticati per anni gli abitanti di Punta Braccetto. Nel corso degli anni, pochi sono stati gli interventi effettuati, dicono i residenti della zona che hanno anche creato un’associazione per discutere e risolvere i problemi della frazione.

“In passato – hanno evidenziato i componenti del direttivo dell’associazione Punta Braccetto – questa realtà costiera è stata abbandonata a se stessa se si eccettua, decenni fa, l’Amministrazione Antoci, che realizzò la pubblica illuminazione delle strade e, più di recente, l’amministrazione Dipasquale che, grazie all’impegno dell’allora delegato alla frazione Antonio Di Paola, si adoperò per la realizzazione della piazza dei tramonti tuttora molto gradita dai villeggianti e dai vacanzieri che possono contare su un punto di aggregazione”.

Lo scorso maggio, però, alcuni rappresentanti del comitato hanno incontrato il sindaco di Ragusa, Peppe Cassì e gli assessori al ramo, Eugenia Spata e Giovanni Giuffrida, sicuramente in ritardo rispetto alla necessità di programmare in tempo l’estate ma la pandemia ha decisamente rallentato qualsiasi tipo di provvedimento.

“Come associazione – hanno sottolineato dal direttivo – abbiamo sottoposto al sindaco tutta una serie di criticità. I tempi erano strettissimi e non si potevano attuare grandi interventi. Ecco perché sono state predisposte alcune azioni minimali tra cui: la passerella di via Salina che quest’anno arriva fino alla battigia ed è utile per consentire ai diversamente abili di accedere al mare; la pulizia straordinaria di tutte le strade eseguita nella prima quindicina di luglio, mentre lo scorso anno è stata realizzata a fine luglio; la pulizia delle strade a mezzo di spazzolatrice meccanica e successivo lavaggio delle stesse arterie stradali; nel giro di pochi giorni, inoltre, saranno realizzate le strisce pedonali nei vari incroci. Basti pensare che, in proposito, l’ultimo intervento risale a circa 8 anni fa”.

“In più, a breve, salvo imprevisti – hanno aggiunto – sarà installata una doccia realizzata dall’associazione che sarà messa nella disponibilità del Comune e sarà sistemata al centro della spiaggia grazie anche al sindaco di Santa Croce Camerina che ha assicurato la fornitura dell’acqua. Una seconda doccia, sempre realizzata dall’associazione, è stata messa nella disponibilità del Comune di Santa Croce Camerina ed è stata installata nella spiaggia di propria pertinenza. Non si è potuto concretizzare l’acquisto di un blocco di servizi igienici per i vacanzieri e pendolari a causa dei tempi ristretti, ma c’è l’impegno del sindaco di Ragusa ad attivarsi dopo l’attuale stagione per far sì che l’acquisto sia fruibile dalla prossima estate”.

Tra le previsioni, c’è anche la realizzazione di una passeggiata a mare con struttura in legno, magari fruibile già il prossimo giugno. Intanto a settembre è in programma un ulteriore incontro con il primo cittadino Cassì in modo da delineare i principali bisogni della frazione.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684