Regione: Genio Civile, pratiche soltanto online con "Portos" - QdS

Regione: Genio Civile, pratiche soltanto online con “Portos”

redazione

Regione: Genio Civile, pratiche soltanto online con “Portos”

martedì 04 Giugno 2019 - 12:25

E' il portale predisposto dal Dipartimento regionale tecnico. I Comuni dotati dello "Sportello unico per l'edilizia" dovranno dialogare direttamente con lui. Musumeci, "Traguardo d'efficienza"

Pratiche solo online negli uffici siciliani del Genio Civile. E’ in funzione “Portos”, il portale che il dipartimento regionale tecnico ha predisposto per la ricezione e il trattamento delle pratiche finalizzate a ottenere autorizzazioni e nulla osta sismici per opere strutturali.

“É un nuovo traguardo di efficienza – commenta il presidente Nello Musumeci sul sito della Regione – quello che raggiungiamo, una ulteriore dimostrazione dell’alta considerazione e del profondo rispetto nei confronti dei cittadini obbligati a rivolgersi alla Pubblica amministrazione, quasi sempre, con la diffidenza e la rassegnazione che deriva loro dalle negative esperienze del passato”.

“Noi vogliamo – ha aggiunto – che la burocrazia non sia più un insormontabile ostacolo per chi lavora e, di riflesso, per chi crea occupazione e produce economia. Attraverso il portale (http://sismica.lavoripubblici.sicilia.it), i professionisti potranno trasmettere i progetti direttamente dal loro studio, pagare la relativa tassa, interloquire con i funzionari, apportare eventuali modifiche e ottenere le autorizzazioni”.

Per l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone, “la Regione compie un ulteriore, importante passo in direzione di una piena efficienza dei propri uffici.

Si tratta di un sistema che è già stato adottato con successo dalla Regione Toscana e che consentirà di dare respiro e nuovo slancio alle imprese e a un comparto, quello dell’edilizia, che rappresenta un forte traino per la nostra economia”.

Già da un mese l’amministrazione regionale, di concerto con le organizzazioni di categoria del settore edilizio, ha organizzato nelle singole Province corsi di formazione per tecnici dipendenti di pubbliche amministrazioni e liberi professionisti per un corretto utilizzo del nuovo strumento.

D’ora in poi, i Comuni già dotati dello “Sportello unico per l’edilizia” dovranno utilizzare protocolli che ne consentano il dialogo diretto con il nuovo portale della Regione, mentre per tutti gli altri sarà possibile digitare le informazioni richieste e caricare i file da trasferire con le relative istanze. L’assessorato alle Infrastrutture, infine, ha recepito l’input normativo del decreto “Sblocca cantieri” introducendo la riorganizzazione delle procedure d’esame delle varie pratiche da parte dei Geni civili di tutta la Sicilia: i controlli a sorteggio sul 20 per cento dei progetti presentati consentiranno di accorciare ulteriormente i tempi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684