Revisioni auto, nel 2019 in Sicilia spesi 73,7 milioni di euro - QdS

Revisioni auto, nel 2019 in Sicilia spesi 73,7 milioni di euro

redazione

Revisioni auto, nel 2019 in Sicilia spesi 73,7 milioni di euro

giovedì 26 Marzo 2020 - 00:00
Revisioni auto, nel 2019  in Sicilia spesi 73,7 milioni di euro

Dati Osservatorio Autopromotec: Isola sesta in Italia. Cura Italia: scadenze per le revisioni prorogate fino al 31 ottobre 2020

PALERMO – Nel 2019 gli automobilisti della Sicilia hanno speso 73,7 milioni di euro per eseguire le revisioni obbligatorie delle loro auto presso le officine private autorizzate.

Questo dato emerge da uno studio dell’Osservatorio Autopromotec (che è la struttura di ricerca di Autopromotec, la più specializzata rassegna espositiva internazionale dedicata alle attrezzature e all’aftermarket automobilistico), che coglie l’occasione per ricordare che nell’ambito delle attività di contrasto alla diffusione del Covid-19 decise dal Consiglio dei Ministri ed inserite nel Decreto “Cura Italia”, c’è anche una norma specifica che proroga di qualche mese la scadenza delle revisioni auto.

La norma è il comma 4 dell’art. 92 recante “Disposizioni in materia di trasporto stradale e trasporto di pubblico di persone”, secondo cui “è autorizzata fino al 31 ottobre 2020 la circolazione dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 del Codice della Strada, ovvero alle attività di revisione di cui all’articolo 80 del medesimo codice”.

Gli articoli 75, 78 e 80 del Codice della Strada riguardano rispettivamente: l’accertamento dei requisiti di idoneità alla circolazione e omologazione dei veicoli (collaudo); le modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e aggiornamento della carta di circolazione; le revisioni. Quindi tutte le scadenze da oggi al 31 luglio che riguardano tali pratiche sono rinviate al prossimo 31 ottobre 2020.

Tornando ai dati, dallo studio dell’Osservatorio Autopromotec emerge che è Palermo la provincia della Sicilia che registra con 16,5 milioni di euro la spesa più alta per le revisioni eseguite nel 2019. Seguono Catania con 15,8 milioni, Messina con 9,5 milioni, Agrigento con 6,9 milioni, Trapani con 6,8 milioni, Siracusa con 5,9 milioni, Ragusa con 5,1 milioni di euro, Caltanissetta con 3,9 milioni ed Enna che, con 2,8 milioni, chiude la graduatoria delle province siciliane.

La Sicilia per spesa in revisioni di auto effettuate nel 2019, si colloca al sesto della graduatoria nazionale per regioni, assorbendo il 7,7% del totale della spesa.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684