Rodì Milici, continuità per favorire lo sviluppo locale - QdS

Rodì Milici, continuità per favorire lo sviluppo locale

redazione

Rodì Milici, continuità per favorire lo sviluppo locale

sabato 20 Novembre 2021 - 00:40

Intervista al riconfermato sindaco di Rodì Milici, Eugenio Aliberti, che illustra ai nostri lettori i numerosi progetti in cantiere per proseguire nel modo migliore la propria attività amministrativa

RODÌ MILICI (ME) – Le ultime elezioni amministrative si sono concluse, come da pronostico, nel segno della continuità, con la riconferma del sindaco uscente Eugenio Aliberti (oltre 87% delle preferenze), mai realmente insidiato dalla candidatura avversaria. Abbiamo intervistato il primo cittadino per conoscere i progetti per il prossimo quinquennio.

Da dove riprenderà l’attività amministrativa?
“L’attività prioritaria è continuare su quello che già abbiamo portato avanti sia a livello infrastrutturale sia a livello organizzativo, migliorando sempre più i servizi che già prestiamo”.

C’è qualche intervento specifico da effettuare con maggiore urgenza?
“Mi viene subito da dire, come ho già ricordato anche altre volte, che cercheremo di trovare i locali per migliorare il micro-asilo comunale, perché è stato un servizio eccellente, avviato quattro anni fa, ma purtroppo oggi gli spazi sono diventati piccoli per l’attuale utenza, perché c’è tanta richiesta”.

Per quanto riguarda il Bilancio comunale ci sarà qualche novità?
“Con la predisposizione del nuovo Bilancio vorremmo cercare di ridurre le tasse di competenza comunale, se sarà possibile vorremmo dimezzare l’addizionale comunale e rivedere anche le tariffe dell’acquedotto, che ormai sono sempre uguali da oltre venticinque anni, cercando di ridurre per quanto possibile l’eccedenza per agevolare le famiglie più numerose. Dopo un certo numero di metri cubi si paga 0,80 euro a metro cubo d’acqua e vorremmo ricalcolare, rimodulare meglio, queste tariffe”.

Qual è l’attuale condizione del comune dal punto di vista infrastrutturale?
“Vi sono delle strutture, anche a livello sportivo, che abbiamo costruito alcuni anni fa. Abbiamo anche dei progetti che dovremo portare avanti: uno quasi pronto, che andremo ad approvare nei prossimi mesi, è l’efficientamento energetico della scuola media, un altro è il progetto di messa in sicurezza dei cimiteri dal punto di vista del dissesto idrogeologico. Poi proseguiremo anche nella riqualificazione urbana delle strade per rendere sempre più vivibile e accogliente il paese”.

Che iniziative state portando avanti, invece, sotto l’aspetto culturale?
“La Biblioteca è stata avviata, ristrutturata e riaperta. Purtroppo abbiamo carenza di personale, quindi darò una delega specifica a un assessore per attenzionare il problema. Cercheremo di rendere più fruibile questa biblioteca, già lo è attualmente attraverso i beneficiari del Reddito di cittadinanza impegnati nei progetti di utilità collettiva, ma vorremmo cercare di migliorare. Negli ultimi anni abbiamo comprato molti libri e speriamo di potere continuare su questa scia promuovendo il nostro patrimonio librario. Poi, dal punto di vista infrastrutturale, nei prossimi mesi andremo ad acquistare l’antico Palazzo Colloca: abbiamo già firmato il preliminare di acquisto e l’atto definitivo sarà siglato entro marzo 2022. Una volta entrati in possesso della proprietà presenteremo sicuramente un progetto per la sua ristrutturazione, per renderlo fruibile a tutti i cittadini, creando anche un Museo permanente con la collaborazione di soggetti con specifiche competenze per potere riportare a Rodì Milici dei reperti che sono sparsi tra Lipari e altri luoghi”.

Luca Basilio Bucca

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684