Salute, Regione verso l'istituzione dello psicologo di base

Salute, Regione verso l’istituzione dello psicologo di base

Daniele D'Alessandro

Salute, Regione verso l’istituzione dello psicologo di base

Redazione  |
mercoledì 22 Marzo 2023

Ciascuna Asp, secondo la riforma discussa questa mattina all'Ars, istituirà il servizio, con gli elenchi dei professionisti da formare su base territoriale

La VI commissione Salute dell’Ars, nel corso della mattinata, ha discusso alla presenza del presidente regionale dell’ordine degli psicologi, il Ddl per l’introduzione dello psicologo di base nel sistema sanitario regionale.

La riforma prevederebbe che ciascuna Asp istituisca a livello di distretto sanitario il servizio di Psicologia di base, con gli elenchi per la scelta del professionista da formare su base territoriale.

L’elaborazione del testo ha visto il coinvolgimento di varie forze politiche che hanno infine esitato il Ddl che ora approderà in Aula. I Ddl presentati da diversi esponenti erano 5, così si è deciso di adottare il testo base dell’on. Giuseppe Zitelli (FdI) e di integrarlo con gli articoli degli altri presentati.

“Obiettivo potenziare il Sistema sanitario regionale”

Primo via libera in commissione Salute alla riforma che istituisce la figura dello psicologo di base nel servizio sanitario regionale. Oggi è stato esitato il testo coordinato che ora approderà in Aula. Nelle scorse settimane avevo presentato un apposito ddl con l’obiettivo di allargare le prestazioni obbligatorie, prevedendo oltre al medico di base e al pediatra di libera scelta anche lo psicologo di base per venire incontro ai bisogni delle coppie e delle famiglie. Le pressioni dovute allo stile di vita, la recente esperienza della pandemia e le preoccupazioni economiche hanno fatto crescere la domanda di assistenza e supporto psicologico da parte dei cittadini. Per questo occorrono cure e prestazioni adeguate e di facile accesso. La riforma prevede che ciascuna Asp istituisca a livello di distretto sanitario il servizio di Psicologia di base e che su base territoriale si formino degli elenchi per la scelta del professionista. Quando il Parlamento siciliano approverà definitivamente il testo potremo dire di aver potenziato il Sistema sanitario regionale garantendo ai siciliani livelli di assistenza moderni e in linea con i bisogni crescenti della società. Nello spirito della riforma e nel mio intendimento c’è la volontà di andare incontro anche alle molteplici esigenze degli adolescenti che durante la pandemia hanno sofferto più di tutti le restrizioni sociali con conseguenze in tanti casi patologiche. Proprio ai giovani, in generale, è rivolto prioritariamente il servizio di psicologia di base in maniera da accompagnarli alla piena maturità e realizzazione sociale”. Lo afferma Marianna Caronia, capogruppo della Lega all’Assemblea regionale siciliana.

“Psicologo di base importante per ampliare tutela delle persone fragili”

“L’approvazione della legge regionale per istituire lo psicologo di base, di cui oggi in Commissione è stato approvato un testo base, rappresenterà un elemento di grande innovazione in Sicilia per la prevenzione e la cura del disagio psichico e psicologico. Rafforzare il sistema sanitario con queste nuove figure professionali, in numero adeguato a garantire una presenza capillare nel territorio, sarà infatti strumento per dare adeguata assistenza a tutti coloro, soprattutto fra le persone più fragili, che oggi non hanno possibilità di accedere autonomamente a questo tipo di servizio. Sarà anche un modo per ridurre nel lungo periodo i costi dello stesso servizio sanitario, perché l’azione preventiva svolta in sul territorio si tradurrà in minori spese mediche per la cura e minore spesa farmaceutica.” Lo dichiara Stefano Pellegrino, firmatario di uno dei disegni di legge per l’istituzione dello psicologo di base che oggi sono stati esaminati dalla Commissione Sanità dell’ARS ed esitati per la discussione in Aula.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001