San Leone, cane abbandonato in strada: scatta gara di solidarietà - QdS

Cucciola di Pitbull abbandonata disumanamente in strada: gara di solidarietà a San Leone

webms

Cucciola di Pitbull abbandonata disumanamente in strada: gara di solidarietà a San Leone

webms |
lunedì 30 Maggio 2022 - 15:00

Una denuncia sui social apre una gara di solidarietà per dare una casa alla cucciola di Pitbull, l'ennesimo cane abbandonato in Sicilia prima dell'inizio della stagione estiva.

Avrebbero abbandonato un cane, una cucciola di Pitbull di circa un anno per l’esattezza, in strada nel centro di San Leone (Agrigento) per poi fuggire. La storia triste ha naturalmente suscitato lo sdegno della popolazione locale e non solo: ha fatto anche scattare una gara di solidarietà per adottare la cagnolina.

Cane abbandonato a San Leone: una cucciola di Pitbull cerca casa

Con l’estate, gli abbandoni degli animali domestici – dei cani, soprattutto – rischiano di aumentare a dismisura. L’abbandono di un innocente cane in strada a San Leone è solo un caso tra tanti, ma suscita comunque tanta rabbia.

I disumani padroni ieri sera avrebbero forzato una cucciola di Pitbull, di appena un anno, a scendere dall’auto e a rimanere sola in mezzo alla strada. Pare che avesse il collare ancora attaccato, ma che fosse sprovvista (naturalmente) di microchip.

L’episodio è stato denunciato sui social anche dall’assessore Roberta Lala. Su Facebook, la cittadina e politica agrigentina apre una vera e propria “gara di solidarietà” per dare una casa all’ennesimo cane abbandonato brutalmente a inizio estate.

“Aiutatemi a trovare una famiglia a questa dolce creatura. Merita di essere amata e rispettata, so che insieme attraverso le condivisioni possiamo fare tanto”, scrive.

“Mi auguro che coloro che hanno agito in maniera così sferzante vengano intercettati e puniti per come meritano. Serve repressione contro questi abominevoli reati”, conclude.

Fonte immagine: Facebook – Gi Gi

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684